Zanetti: "Icardi felice di rimanere, non abbiamo problemi. Io rifiutai il Real Madrid"

di Christian Liotta
articolo letto 13193 volte
Foto

Membro della squadra di opinionisti d'eccezione di Mediaset per il Mondiale, Javier Zanetti interviene nel corso dello speciale di 'Tiki Taka' parlando in primo luogo delle aspettative nutrite dagli argentini per questa manifestazione: "C'è grande aspettativa ed entusiasmo per la Nazionale. Speriamo di arrivare fino in fondo. Anche io penso che sarà molto difficile vincere il Mondiale ma non si sa mai". 

Su Neymar:
"Ha grande qualità, è molto vicino a Lionel Messi e Cristiano Ronaldo. Questo Mondiale può essere la sua consacrazione". 

Si parla di Lionel Messi:
"Tutti si aspettano che sia il suo Mondiale e che possa vincere, ma sarà difficile perché vedo Nazionali più attrezzate. Questo gruppo, poi, si porta dietro le ultime finali perse. La stampa mette pressione, speriamo che Messi possa riuscire a vincere questo Mondiale".

Faresti lo scambio Higuain-Icardi?
"Io sono qui per parlare di Mondiale, non di Inter...A me dispiace che Icardi non vada in Russia perchè lo meritava. Sono 2 grandi attaccanti, Mauro è contento a Milano e noi siamo contenti di lui".

Ma quanto è importante Icardi nel progetto Inter?
"Importantissimo, è il nostro capitano. Non ci sono problemi, vogliamo che rimanga e anche lui è contento di restare a Milano".

Sul gol di mano di Maradona:
"Quello che ha fatto dopo valeva doppio (ride, ndr.)".

Sulla fedeltà al nerazzurro:
"Sono scelte importanti, ho accettato di rimanere all'Inter pur avendo la possibilità di andare al Real Madrid, ma volevo rimanere per vincere con questa maglia, così come Allegri ha mantenuto la promessa con la Juve".


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy