FcIN - Kia irritato per la gestione di Joao Mario. Intanto il portoghese rifiuta Everton e Watford

di Filippo M. Capra
articolo letto 46596 volte
Foto

Tarda a sbloccarsi in casa Inter la situazione relativa a Joao Mario, che ormai è da considerarsi dichiaratamente in uscita dalla rosa nerazzurra. Se da un lato procedono, seppur a rilento, le trattative condotte dalla dirigenza interista con Siviglia e Atletico Madrid per un eventuale scambio tra il portoghese e un jolly offensivo da inserire nella rosa di Spalletti, occorre anche registrare l'irritazione di Kia Joorabchian che -stando a quanto appurato da FcInterNews- non ha gradito, per usare un eufemismo, la gestione che l'Inter ha portato avanti nei confronti del suo assistito. Secondo l'indiscrezione raccolta dalla nostra redazione, infatti, Kia reputa l'Inter rea di aver svalutato Joao Mario, che è arrivato a Milano da assoluto protagonista del trionfo portoghese agli Europei di Francia ma non è poi mai diventato un giocatore centrale nel progetto dell'Inter, finendo per essere uno degli esuberi da proporre sul mercato.

La situazione, tuttavia, è ulteriormente complicata dalle prese di posizione del calciatore, che -secondo ciò che risulta a FcInterNews- si è opposto a numerose offerte di prestito con diritto di riscatto che sono giunte in sede nerazzurra. In particolare, si sono registrati tentativi in questo senso da parte di Everton e Watford, nonché di un club cinese che non è però il Jiangsu Suning, società gemella dell'Inter. Da un lato, dunque, l'insoddisfazione dell'entourage e la necessità che il club nerazzurro ha di monetizzare attraverso la partenza del portoghese, dall'altro l'atteggiamento dello stesso Joao Mario, che appare restio ad accettare società che non siano di primissimo piano. La via più percorribile ad oggi resta dunque quella di uno scambio di prestiti con una delle due società spagnole.


Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy