FcIN - Meret, corsa in salita per l'Inter: due le motivazioni, le ultime

di Giuseppe Granieri
articolo letto 14247 volte
Foto

Secondo quanto risulta a FcInterNews.it, comincia a muoversi qualcosa, in ambito Inter, intorno ad Alex Meret, portiere classe 1997 in forza alla Spal ma di proprietà dell’Udinese e sotto contratto con il club friulano fino al giugno del 2018. A Ferrara, fino ad ora, Meret ha messo insieme 25 presenze totali con 2250 minuti giocati: radiomercato parla molto di questo estremo difensore e lo avvicina a top club italiani, come Inter e Napoli: osservatori e scout nazionali e internazionali, infatti, seguono Meret tutte le domeniche. A Calciomercato.com, il procuratore Andrea Pastorello, che segue Meret, ha parlato della situazione legata al futuro del giovane portiere: “Alex non è inferiore a nessuno. Ora è primo in classifica (con la Spal, ndr) e deve continuare il suo percorso di crescita. È vero, lo stanno seguendo in tante squadre, ma noi rimaniamo coi piedi per terra. Inter? Non parlerei di club, sicuramente è un ruolo che può far comodo a diverse squadre. Noi rimarremo alla finestra molto tranquilli e faremo le nostre valutazione strada facendo”.

La situazione, al momento, è questa: Meret è osservato speciale, anche dall’Inter che, secondo quanto da noi raccolto, segue il portiere con i suoi osservatori ad ogni impegno con la Spal e, a fine stagione, esprimerà il suo verdetto. Molto, se non tutto, dipenderà dal futuro di Samir Handanovic e da quale competizione europea l’Inter affronterà la prossima stagione. Di certo c'è che, comunque, non sarà facile eventualmente strappare l’estremo difensore al club friulano: “Abbiamo due grandi portieri come Scuffet e Meret, l’obiettivo è vederli fare una grande carriera. Lasceranno l’Udinese solo quando saranno pronti per una grande. Il Napoli? Non solo loro stanno seguendo Meret ed è comprensibile visto il suo rendimento”, così il presidente dell’Udinese, Franco Soldati, a Radio Kiss Kiss. Se a questo aggiungiamo che anche dall’estero seguono Meret, specificatamente il Chelsea, ci si rende facilmente conto che la gara per accaparrarsi il classe 1997 sarà molto impegnativa.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI