L'ag. di Ansaldi a FcIN: "Ho ricevuto chiamate, ma lui vuole solo l'Inter"

di Giuseppe Granieri
articolo letto 9439 volte
Foto

Ventitré presenze totali fino ad ora, di cui tre in Europa League e due in Tim Cup, con due assist e 1635 minuti giocati: è questo il bottino di Cristian Ansaldi, argentino, classe 1986, sotto contratto fino al 2019 (con opzione fino al 2020, ndr). Nell’ultimo periodo, l’ex Genoa sta facendo parlare di sè, sia per la quantità che per la qualità delle sue prestazioni. FcInterNews.it ha intervistato il procuratore del giocatore, Pedro Aldave, sul buon momento del suo assistito.

Aldave, come sta Ansaldi?
“Sta bene, è contento perché sta giocando con continuità. Mister Pioli gli sta dando fiducia, ma noi sapevamo che era solo una questione di tempo e Cristian avrebbe dimostrato tutto il suo valore”.

Se non ci fosse stato quell’infortunio…
“Lui è sempre stato un calciatore dal rendimento regolare. Il problema è che ha avuto quello stop (lesione di primo grado al collaterale mediale del ginocchio sinistro, ndr) a cui si sono aggiunti i tanti cambi in squadra. Non era facile affermarsi subito”.

Cristian, secondo uno studio della Gazzetta dello Sport, è il difensore che fa più cross su azione e il secondo per dribbling riusciti.
“Lo hanno preso per quello e lo conoscevano per quello che Cristian ha fatto lo scorso anno al Genoa e negli anni passati della sua carriera. Il ragazzo è molto contento del contributo che sta dando, alla squadra e alla società”.

Futuro?
“Alcune società mi hanno chiamato, ma il ragazzo vuole restare all’Inter, dove può crescere e migliorare ancora”.


Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI