U-15, Annoni a FcIN: "Juve, siamo carichi. I social? Serve prudenza"

di Filippo M. Capra
articolo letto 4623 volte
Foto

Dal ritiro dell'Under 15 nerazzurra, impegnata questa sera a Ravenna per la finale scudetto contro la Juventus, mister Paolo Annoni parla in esclusiva a FcInterNews.it della stagione dei giovanissimi interisti che coincide con la sua prima esperienza sulla panchina di categoria del club di Suning.

Stasera sarà una rivincita dopo la sconfitta dell'anno scorso, come arrivate?
"Siamo carichi. Contro l'Atalanta abbiamo fatto una prestazione positiva, vincendola poi ai rigori. Il termine 'rivincita' è più adatto se accostato al club, perché io sono qui solo dal giugno scorso, ma noi scenderemo in campo per giocarci la nostra finale sperando in un risultato positivo. I ragazzi sono molto calmi e hanno grande carica, spero che questo possa fare la differenza".

Un suo bilancio riguardo questa prima esperienza in nerazzurro?
"Mi sono trovato molto bene, abbiamo una squadra forte. A inizio anno ci sono state alcune difficoltà, ma con il lavoro e gli allenamenti siamo riusciti a fare delle buone prestazioni".

Cosa teme maggiormente della formazione bianconera?
"Sono arrivate in finale le prime due in classifica dei gironi, noi nel B e loro nell'A. Non li conosciamo direttamente perché non ci siamo affrontati sul campo nel corso della regular season, ma se sono arrivati sin qui è perché sicuramente l’hanno meritato e hanno un buon organico".

Come commenta l’episodio che ha coinvolto un ragazzo dell’Under 15 bianconera e la bufera che si è scatenata per alcuni cori offensivi durante una diretta sui social. In tal senso, avete regole interne per prevenire queste situazioni?
"Sì, assolutamente. I social sono uno strumento potente e possono diventare pericolosi in mano a ragazzi così giovani. Proprio per questo motivo, da qualche anno la società fa un’importante opera di prevenzione, educando i ragazzi ad utilizzare questi strumenti nel modo più corretto. Vengono organizzati periodicamente dei corsi di formazione tenuti dai ragazzi che si occupano dei profili social del club e da professionisti che trattano, anche con i nostri tesserati più grandi, temi che riguardano la crescita dal punto di vista umano, prima ancora che calcistico”.

A proposito di social, la finale di questa sera sarà trasmessa anche in diretta su Facebook. Quanto è importante per l'Under 15 aver la possibilità di arrivare a più gente possibile in occasioni come questa?
"Per loro potersi far notare è una grandissima soddisfazione. Speriamo vada per il meglio".


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy