Babacar: "L'Inter mi voleva con forza, scelsi Firenze"

di Alessandro Cavasinni
Fonte: Gazzetta dello Sport
articolo letto 3211 volte
Foto

El Khouma Babacar domani sarà titolare in Fiorentina-Inter vista la squalifica di Kalinic. L'attaccante è uno che ha già punito i nerazzurri: è accaduto nel campionato 2014-15 e nello scorso febbraio. "Una partita che dobbiamo vincere. L’Europa è lontana. Ma abbiamo il dovere di fare punteggio pieno nella gare che mancano prima della fine del campionato", dice alla Gazzetta dello Sport la punta viola.

Dopo quel gran gol all’Inter lei fu corteggiato dal club nerazzurro.
"L’Inter mi voleva. Seriamente. Ma io allora ho scelto Firenze. Questa città mi ha accolto come un figlio, mi sento in debito. Voglio fare qualcosa di importante per i nostri tifosi".

La squadra viola è arrivata alla fine di un ciclo.
"Stiamo vivendo un campionato sfortunato. Andate a leggere quanti pali abbiamo preso, sono numeri da record. E contro di noi i portieri spesso hanno fatto miracoli. Però non è ancora finita".

Chi le piace dell’Inter?
"Icardi è un grande bomber, può vincere la classifica dei cannonieri".

Un titolo con molti pretendenti.
"Il rivale di Icardi è Belotti. Il centravanti del Toro è una stella".

Il suo amico Bernardeschi va o resta?
"Spero che resti. Federico in questo momento ha nella mente e nel cuore solo la Fiorentina. Tutto a suo tempo".

La squalifica di Kalinic le garantisce una maglia da titolare, un’occasione da non perdere.
"Al Franchi si gioca Fiorentina-Inter, non Babacar contro tutti. A me interessa che sia la Fiorentina a conquistare tre punti per tenere vivo il piccolo sogno europeo".


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI