Manaj e Longo in gol, Di Gennaro e Palazzi super. Bene Belloni

di Fabrizio Longo
articolo letto 9353 volte
Foto

Weekend molto positivo a tutte le latitudini per i giovani di proprietà dell'Inter: dalla Serie A, dove la nota più positiva è il gol di Rey Manaj, alla Serie B, dove si registrano l'esordio di Enrico Baldini e le ottime prestazioni di Raffaele Di Gennaro, Daniel Bessa, Niccolò Belloni e Andrea Palazzi, fino ad arrivare in Spagna, dove Samuele Longo ha trovato un altro gol con la maglia del Girona. Tutta l'analisi nell'appuntamento settimanale di FcInterNews, "La meglio gioventù".
 

SERIE A

Gianluca Caprari, Pescara (Roma, 30 luglio 1993)
Partita: Genoa-Pescara 1-1 (Simeone 47', Manaj 85')
Commento: Parte benissimo e si crea due ghiotte occasioni, ma non trova la via del gol. Interpreta con qualità e determinazione il ruolo di terminale offensivo, pur non essendo una prima punta. Lavora tanto in fase di non possesso e crea spazi; è sempre propositivo.
Voto: 6.5

Rey Manaj, Pescara (Lushnje, 24 febbraio 1997)
Partita: Genoa-Pescara 1-1 (Simeone 47', Manaj 85')
Commento: Stavolta il suo impatto sulla partita è positivo. L'attacco biancazzurro ne trae benefici sin da subito in incisività, fino a quando è lesto, da consumato attaccante di razza, a sfruttare l'incursione di Zampano e a trovare il gol con un guizzo.
Voto: 7

Federico Dimarco, Empoli (Milano, 10 novembre 1997)
Partita: Lazio-Empoli 2-0 (Keita 29', Lulic 90')
Commento: Non utilizzato.
 

SERIE B

Raffaele Di Gennaro, Ternana (Saronno, 3 ottobre 1993)
Partita: Latina-Ternana 1-1 (Brosco 26' L, Meccariello 29' T)
Commento: D'Urso e Acosty lo avranno reincontrato in un incubo la notte dopo la partita. E' decisivo in più di un'occasione; nulla può sul colpo di testa di Brosco. Torna ad essere un 'muro' nel finale ancora su Acosty. E' il migliore dei suoi.
Voto: 7

Fabio Della Giovanna, Ternana (Vizzolo Pedrabissi, 21 marzo 1997)
Partita:  Latina-Ternana 1-1 (Brosco 26' L, Meccariello 29' T)
Commento: Indisponibile.

George Puscas, Benevento (Marghita, 8 aprile 1996)
Partita: Bari-Benevento 0-4 (Ceravolo 60', Buzzegoli 75', Ciciretti 79', Jakimovski 93')
Commento: Non utilizzato.

Bright Gyamfi, Benevento (Accra, 20 gennaio 1996)
Partita: Bari-Benevento 0-4 (Ceravolo 60', Buzzegoli 75', Ciciretti 79', Jakimovski 93')
Commento: Non utilizzato.

Lorenzo Tassi, Avellino (Brescia, 12 febbraio 1995)
Partita: Vicenza-Avellino 0-0
Commento: Non convocato.

Niccolò Belloni, Avellino (Carrara, 10 Luglio 1994)
Partita: Vicenza-Avellino 0-0
Commento: Sulla fascia destra dell'Avellino non è più una sorpresa. Spinge, crossa e rientra. A differenza delle scorse partite e di quanto gli avevamo "rimproverato", non si arrende ai crampi, ma ad una botta al piede. 
Voto: 6

Isaac Donkor, Avellino (Kumasi, 15 agosto 1995)
Partita: Vicenza-Avellino 0-0
Commento: Subentra proprio al sopracitato Belloni. Non gioca nel suo ruolo, ovvero sulla fascia destra, ma pare ancora macchinoso e distratto. Prova a mettere in mezzo qualche pallone buono, ma non fa bene in fase difensiva.
Voto: 5

Gaston Camara, Brescia (Kamsar, 31 marzo 1996)
Partita: Cittadella-Brescia 0-3 (Bonazzoli 22', Morosini 39', Morosini 63')
Commento: Non utilizzato.

Andrea Palazzi, Pro Vercelli (Milano, 24 febbraio 1996)
Partita: Pro Vercelli-Cesena 1-0 (Mustacchio 45'+2')
Commento: Altra prestazione positiva per il giovane centrocampista dal punto di vista della continuità all'interno dei 90' e della qualità. Sta diventando un regista coi fiocchi, un vero metronomo: giocate semplici ma mai banali.
Voto: 7

Enrico Baldini, Pro Vercelli (Massa Carrara, 13 novembre 1996)
Partita: Pro Vercelli-Cesena 1-0 (Mustacchio 45'+2')
Commento: La buona notizia è l'esordio in Seri B. Entra all'82' e gioca 7 minuti più recupero: troppo pochi per poter redigere un giudizio.
Voto: S.V.

Fabio Eguelfi, Pro Vercelli (Milano, 19 gennaio 1995)
Partita: Pro Vercelli-Cesena 1-0 (Mustacchio 45'+2')
Commento: Non convocato.

Daniel Bessa, Hellas Verona (San Paolo, 14 gennaio 1993)
Partita: Hellas Verone-Frosinone 2-0 (Pazzini 20', Pazzini 47')
Commento: Si fa notare anche in fase di interdizione. Ciò che stupisce di lui è la continuità: è imprescindibile nel centrocampo veronese per ordine e qualità.
Voto: 6.5

Francesco Bardi, Frosinone (Livorno, 18 gennaio 1992)
Partita: Hellas Verone-Frosinone 2-0 (Pazzini 20', Pazzini 47')
Commento: Non si distingue in interventi clamorosi e non ha colpe nella lotteria dei rigori, i due che segna Pazzini e che condannano i ciociari. Sarebbe una prestazione sufficiente, ma pesano i due gol subiti e la sconfitta. 
Voto: 5.5
 
SEGUNDA LIGA (Spagna)
Samuele Longo, Girona
(Valdobbiadene, 12 gennaio 1992)
Partita: Getafe-Girona 0-2 (Longo 14', Alcaraz 71')
Commento: Apre le marcature e porta la sua squadra alla conquista della vittoria esterna. Si fa trovare pronto e al 14' fa ciò che un attaccante dovrebbe fare: gol, con freddezza. Esce al 63', ma la prestazione è positiva.
Voto: 6.5


Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI