Nicchi: "Buffon? A certi livelli bisogna stare attenti a ciò che si dice"

di Christian Liotta
articolo letto 2883 volte
Foto

Nel corso del suo intervento per 'Radio Anch'io - Lo Sport', Marcello Nicchi, presidente dell'Aia, prende posizione anche in merito alla vicenda che ha visto coinvolto Gigi Buffon: "Quanto accaduto è una cosa che devono gestire gli organi internazionali preposti, non esprimo giudizi sull'operato tecnico dell'arbitro. Buffon è un grande campione che si avvia a una bellissima carriera dirigenziale, ma a certi livelli bisogna stare attenti a cosa si dice perché ci sono i ragazzi che ascoltano. Se fosse successo in Italia? Avrei difeso l'arbitro, che non può essere offeso e minacciato né prima, né durante e né dopo. Poi ci sono gli organi che devono giudicare". Non si sbilancia, invece, sulle parole di Agnelli contro il designatore dell'Uefa Pierluigi Collina: "Non posso agire sul modo di pensare di un dirigente italiano"

VIDEO - ACCADDE OGGI (2010): IL "SOMBRERO" DI MAICON ALLA JUVENTUS


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy