CdS - Nainggolan, no a Cina e Atletico. Inter e Roma lavorano per chiudere prima del 1° luglio

di Alessandro Cavasinni
Fonte: Corriere dello Sport
articolo letto 11267 volte
Foto

Contatto in Lega ieri tra Antonello e Baldissoni, con scambio di vedute anche sull'argomento caldo riguardante Radja Nainggolan. Nulla di risolutivo, ma la conferma che Inter e Roma lavorano per chiudere l'operazione. "Di cifre e contropartite tecniche si occuperanno Ausilio e Monchi che magari troveranno il modo di vedersi la prossima settimana dopo aver portato avanti il discorso telefonicamente - conferma il Corriere dello Sport -. La Roma vorrebbe inserire la cessione di Nainggolan tra le plusvalenze del 2017-18 per sistemare i conti, mentre l’Inter per acquistarlo deve continuare a cedere giovani (e non), nella speranza di liberare “spazio” nel bilancio e inserire così la spesa per il Ninja. Non si tratta di un’operazione facile da chiudere prima del primo luglio, ma le parti ci stanno lavorando". 

L’Inter valuta Nainggolan 25 milioni di euro, cifra da raggiungere inserendo un giovane. La lista nella quale Monchi sceglierà comprende tra gli altri Valietti, Zaniolo e Pinamonti. "Non Pompetti che Ausilio non intende cedere", puntualizza il quotidiano romano. Il belga non accetterà la Cina come destinazione e non lo ha scaldato neppure la fugace corte dell'Atletico Madrid. "L’Inter è pronta a mettere sul tavolo un quadriennale da poco meno di 5 milioni più bonus. Nainggolan, dunque, sta indirizzando l'affare, ma la strada non è ancora in discesa". 


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy