SEZIONI NOTIZIE

Di storie di calciomercato e di altre leggende

di Redazione FcInterNews.it
Vedi letture
Foto

Quello che, in questi giorni, gli appassionati di calciomercato fanno passare per una genuina mega-operazione tecnica e di mercato tra Juventus e Milan è, in realtà, molto di più di quello che appare.

Il c.d. asse di mercato Juve-Milan è l’asse tra una società in salute, nel pieno della propria potenza economica e politica, ed una società tecnicamente fallita. Non una società qualunque, però, ma il Milan. Vale a dire la società che, da sempre, ha stretto con la Juventus una specie di patto di reciproca salvaguardia in base al quale l’una è obbligata a soccorrere l’altra nelle situazioni di gravi difficoltà, sportive, economiche o politiche. A qualunque costo. Anche a costo di risarcire l’infortunio in amichevole di un portiere con il prestito gratuito di un altro portiere.

L’asse di mercato cela il patto di ferro eterno che esiste in Lega e che, poi, ha riverberato i propri effetti anche sul mercato, non solo con il ridicolo citato risarcimento di Abbiati. Il tutto, con il solo fine di salvaguardare la sacra diarchia del calcio italiano che lo qualifica e lo caratterizza sin dagli inizi dell’era berlusconiana e che non ha mai fatto bene al movimento, portandolo anzi alla deriva di Calciopoli cui non seguì poi, come invece avrebbe dovuto essere, la eliminazione dalla faccia della geografia calcistica italiana e mondiale della Juventus e del Milan che, per illeciti molto più gravi di quelli del Bari o del Parma o dell’Avellino, se la cavarono con una meravigliosa serie B e con pochi punti di penalizzazione.

L’operazione per cui una società tecnicamente fallita, nel ciclone del FFP, riesca ad ottenere a condizioni di favore il prestito di uno dei centravanti più forti del mondo, attraverso altre operazioni di contorno, altro non è, allora, se non l’ultimo frutto del patto di sangue appena descritto sulla cui liceità oggi non si discute, ma che conferma, una volta di più, l'esistenza pacifica di un legame storico, profondo ed indissolubile tra due società amiche, complici e potenti.

Con il risultato sportivo per cui, di fatto, la Juventus rimette sportivamente in gioco il Milan che, prima o dopo, ringrazierà. Tecnicamente e politicamente. Questo è. Con buona pace degli appassionati di mercato e di chi resta tutta la notte sotto casa di Leonardo.

Giancarlo De Cata

VIDEO - ALLA SCOPERTA DI... - SIME VRSALJKO, IL "PENDOLINO" CROATO

Altre notizie
Martedì 07 luglio 2020
15:23 In Primo Piano Bild - Alaba-Inter, accordo scritto ipotesi irrealistica: due le strade davanti al giocatore austriaco 15:09 Focus MD - Lautaro, Bartomeu ora temporeggia: ecco come cambia la strategia del Barcellona 14:54 La Meglio Gioventù La Giovane Italia – Lorenzo Moretti, puledro di razza che scalpita in Primavera 14:41 News Morace: "L'Inter poteva fare qualcosina in più in campionato. I giocatori non riescono a recuperare le energie mentali" 14:27 News Inter-Bologna 1-2, Skorupski l'Mvp di San Siro per i tifosi rossoblu
PUBBLICITÀ
14:13 Stats Conte, due vittorie e un pari con l'Hellas da allenatore. Ed è 1-0 con Juric 13:59 In Primo Piano Barcellona, Setien si tiene stretto Vidal: "Ha un contratto con noi e molte possibilità di restare qui" 13:45 News Griezmann vs Setien, Futre: "Dopo Barça-Atletico poteva venire fuori uno scandalo" 13:30 News "Sei scarso": due giornate a Soriano per l'insulto a Pairetto. Ma il Bologna fa ricorso 13:16 News Colton: "Inter esperienza unica grazie a un reality show. Eto'o mi distrusse" 13:02 News Dal Feyenoord alla Lazio: la truffa nel trasferimento di De Vrij. Arrestati i due hacker 12:48 News M. Serena: "Conte e Lippi molto carismatici, ma non è facile se l'ambiente non ti accetta" 12:34 News A Chivasso la vittoria nella prima Inter Club Italian eCup 12:20 News Konami annuncia: fine del contratto, Pes perde la licenza dell'Inter 12:06 L'avversario Qui Verona - Juric perde Borini. Badu e Amrabat restano in dubbio 11:52 Focus L'Equipe - Inter, contatti con Lacazette. Ma Juventus e Atletico Madrid sono davanti 11:38 Focus Sportitalia - Candreva, bussa l'Atalanta: piace a Gasperini e Sartori. Ma il rinnovo con l'Inter è vicino 11:24 News Le10Sport - Osimhen vicinissimo al Napoli, ma l'Inter prova a inserirsi in extremis 11:10 In Primo Piano Bartomeu: "Lautaro? La clausola scade oggi, ma al mercato penseremo a fine stagione. Neymar improbabile" 10:56 Rassegna CdS - Roma, Baldini ripensa a Spalletti. Due i nodi da sciogliere