Cagliari, Giulini: "La sfida con l'Inter arriva nel peggior momento possibile. Barella? Piace ad Ausilio, ma non solo"

di Redazione FcInterNews.it
Fonte: Corriere dello Sport
articolo letto 3422 volte
Foto

"Sono stato tifoso nerazzurro e la finale di Champions a Madrid è il ricordo più bello. Ora ho il Cagliari nel cuore e pure tatuato sulla pelle". Tommaso Giulini, numero un odei sardi, parla così al Corriere dello Sport
 
Da presidente del Cagliari, però, non ha avuto pietà dell’Inter: in A due trasferte a San Siro e due vittorie. 
"Chiaro, quando succede sono sempre felice. Il 4-1 con Zeman in panchina (28 settembre 2014, ndr) ci aveva illuso, ma quella è stata una stagione caratterizzata da parecchi errori: avevamo investito su molti giovani non rinforzandoci adeguatamente rispetto all’anno precedente. La retrocessione in B non è stata però un dramma, ma un’occasione per il rilancio: ci ha permesso di ricreare entusiasmo. Ora però non vogliamo retrocedere più". 
 
Torniamo alle sfide al Meazza contro l’Inter. 
"Se volete sapere quale ricordo con più emozione vi dico quella dello scorso campionato (16 ottobre 2016, ndr). La tripletta di Ekdal nel 2014 è stata bella, ma la doppietta di Melchiorri lo è stata ancora di più". 
 
Dispiaciuto di affrontare l’Inter con la rosa rimaneggiata? 
"Avrei preferito arrivare a questo incontro in altre condizioni e non con un centrocampo così rimaneggiato. Con Joao Pedro sospeso, Dessena e Deiola infortunati e Barella e Cigarini squalificati, lì in mezzo avremo solo Ionita e Cossu. Il match contro l’Inter capita nel peggior momento possibile considerando che domenica avremo una partita chiave per la salvezza. Immagino che a San Siro 2-3 titolari dovranno rifiatare, ma daremo battaglia lo stesso per provare a strappare un risultato positivo". 
 
L’Inter riuscirà ad arrivare in Champions? 
"Lotterà fino alla fine e le auguro di arrivare terza dopo non essere riuscita… a vincere con noi. Spalletti e Ausilio sono una grande coppia e sono convinto che il prossimo anno faranno ancora meglio". 
 
Ausilio le ha già chiesto Barella? 
"Nicolò gli piace, ma piace anche a tanti altri. Mi dicono che il Lione avrebbe pronta un’offerta importante. Vedremo…". 
 
Quanto vale il cartellino di Barella? 
"Tanto, ma non voglio parlare di cifre anche perché l’anno prossimo vorrei rimanesse a Cagliari". 
 
A chi lo paragonerebbe? 
"In certe cose è simile a Nainggolan". 

VIDEO - ACCADDE OGGI (2005): FAVOLOSO MARTINS: ASSIST E GOL IN FUGA SOLITARIA AL CAGLIARI


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy