SEZIONI NOTIZIE

Conte l'ha pensata bella: Edin Dzeko più Romelu Lukaku. Attacco poderoso. Ma per il belga serve l'uscita di Icardi

di Alessandro Cavasinni
Fonte: Gazzetta dello Sport
Vedi letture
Foto

Una coppia di giganti per Antonio Conte. L'obiettivo del nuovo tecnico nerazzurro adesso è evidente: mettere insieme in attacco Edin Dzeko e Romelu Lukaku. "Lukaku ha forza e tendenza ad attaccare la profondità, Dzeko ha piedi e cervello da playmaker avanzato, entrambi hanno esperienza sufficiente e disposizione a 'pensare collettivo' per lasciare spazi e tiri al compagno - assicura la Gazzetta dello Sport -. Per trasferirsi, intanto, Dzeko ce l’ha messa tutta scegliendo l’Inter un giorno di marzo. Ora sta a Marotta e ad Ausilio cercare l’incastro in termini di valutazione e contropartite con la Roma, posto che nell’affare il club nerazzurro non è disposto a privarsi di Sebastiano Esposito, il gioiellino che piace ai giallorossi e che ha eliminato proprio la Roma nella semifinale Primavera".

E Lukaku? "Sta facendo come Dzeko. Se possibile, persino di più - sottolinea la rosea, con riferimento alle parole di ieri che fanno trasparire chiaramente la voglia di Inter (RILEGGI QUI) -. Piccolo particolare, di quelli che piacciono agli allenatori: Lukaku parla già l’italiano e nella zona mista dello stadio Re Baldovino ne ha dato prova. La prova che manca invece, per il trasferimento all’Inter, è un affare da 80 milioni: tanto chiede lo United, che ha già rifiutato l’ipotesi di uno scambio con Perisic. Ma qui arriva la sponda di Lukaku. Perché dietro quel 'parlerò con la mia società' va letta la volontà del belga di forzare la mano e di spingere verso la cessione. E il 'so già cosa farò' vuol dire che nella sua testa la decisione sulla destinazione è stata presa, un po’ come dire al Manchester 'sapete con chi trattare'. Logico che, mentre l’arrivo di Dzeko è completamente slegato dall’affaire Icardi, quello di Lukaku sia invece agganciato all’ex capitano: fuori lui, dentro il belga, ecco il piano".

VIDEO - GABIGOL ANCORA DECISIVO, IL FLAMENGO VINCE 2-0


Altre notizie
Lunedì 24 Giugno 2019
14:17 News Argentina, Aguero: "Io, Messi e Lautaro ci siamo capiti bene" 14:03 News Adani: "Conte all'Inter e Sarri alla Juve? I simboli nel calcio sono un luogo comune. Contano le persone" 13:49 News Scaroni: "Impossibile giocare per anni in uno stadio in ristrutturazione. L'area? San Siro è un'icona" 13:44 In Primo Piano Thohir: "Inter, Conte mi piace. Ha un carattere forte. L'unico dubbio è la reazione dei tifosi per lui e Marotta" 13:34 News San Siro, Antonello spiega: "Dobbiamo pensare al futuro e dare a Milano uno stadio all'altezza della città" 13:20 News Corsera - Zaniolo-Kean faccia brutta dell'Under 21, stridono con giocatori come Barella 13:15 News Meeting con l'Inter concluso, Damiani lascia la sede nerazzurra 13:06 Inter Social Club L'Inter annuncia su Twitter: "Un nome fiero, che parla a tutti i Fratelli del Mondo" 12:51 News Suning.com investe: 620 milioni di euro per l'80% di Carrefour China 12:37 News Repubblica - De Rossi, ultimo anno in A: spunta la suggestione Inter
12:23 Focus Sala controcorrente: "Milano-Cortina 2026, l'apertura a San Siro" 12:15 In Primo Piano FcIN - Oscar Damiani in sede, si lavora su Agoume. L'Inter aumenta l'offerta, bonus facili per avvicinarsi a 7 milioni 12:08 News Martorelli: "Inter e Juve vogliono lo scambio tra Icardi e Dybala" 11:55 Rassegna CdS - Parma su Pinamonti per un possibile prestito. Ma c'è anche il Brescia 11:40 Rassegna GdS - Tifo, mercato e mentalità: Inter, Conte conta già tanto 11:27 Rassegna CdS - Inter e Genoa, nuovo affare in sinergia per Bruno Amione 11:14 In Primo Piano Scaroni: "Stadio nuovo accanto al vecchio, che verrà demolito". Antonello: "Lo faremo insieme" 10:58 Focus GdS - Wanda spera nella Juve. Ma lo scambio con Dybala non decolla 10:44 Rassegna Sconcerti: "Conte provi a riconsiderare Icardi come una risorsa, si rischia di rafforzare le avversarie" 10:30 Rassegna TS - La Juve non molla Chiesa. E Dybala resta all'80%