SEZIONI NOTIZIE

Marotta: "Faremo un'offerta a Icardi che terrà conto di vari fattori. Vogliamo tenerlo ancora a lungo"

di Redazione FcInterNews.it
Fonte: dall'inviato Christian Liotta
Vedi letture
Foto

A margine dell'assemblea degli azionisti di oggi, anche Beppe Marotta si è soffermato con i giornalisti presenti, tra cui l'inviato di FcInterNews.it. Marotta parte della sua risposta a Paratici che aveva detto di aspettare giugno per Icardi, rispondendo che allora l'Inter avrebbe aspettato giugno per Dybala. "Ho sempre detto che il calcio è un Barnum, un circo, accettiamo anche queste dinamiche e ho risposto ironicamente a Paratici che aveva fatto una dichiarazione fuori luogo perché Icardi è un nostro tesserato e decidiamo noi il suo futuro".

FcIN - Ieri ha detto che sarà fatta un'offerta del giocatore, ma se dovesse arrivare un rifiuto sarà un prendere o lasciare o continuerete nella trattativa?
"Ho preso personalmente questo impegno appena ho incontrato Wanda, lei è il rappresentate di Mauro e la nostra proposta terrà conto di tutti i coefficienti relativi al ragazzo, sarà una proposta mirata fatta con rispetto e responsabilità. Qualche sarà l'evoluzione lo vedremo piu' avanti, ricordo solo che parliamo di un giocatore che ha ancora due anni e mezzo di contratto, azzardato parlare di rottura".

Ci sarà un confronto di Icardi con lo spogliatoio?
"Non lo so, oggi c'è l'allenamento, Icardi ha fatto la solita fisioterapia e non ho altro da aggiungere perché questa situazione è giusto che rientri e si pensi solo al Rapid Vienna. Icardi non è sul mercato non solo per la scadenza lunga, è un giocatore di valore, di rendimento e l'Inter vuole tenerselo stretto. Se ci saranno evoluzioni diverse questo farà parte della sua volontà. Un altro luogo comunque è che quando un giocatore vuole andare via nessuno lo può trattenere, ed è sbagliato che la società faccia un'azione di forza, mi pare che non ci siano queste sensazioni e quindi credo che si può continuare a lungo con lui".

VIDEO - MAROTTA: “PARATICI SU ICARDI? PAROLE FUORI LUOGO, È UN NOSTRO TESSERATO “

Altre notizie
Lunedì 25 maggio 2020
11:42 News Covid-19, secondo studio britannico Liverpool-Atletico Madrid è costata almeno 41 vittime 11:28 Rassegna Repubblica - Serie A 2020-2021 a porte chiuse, choc per i fatturati: l'Inter rischia 215 mln 11:14 News Gastaldello: "Con la ripresa a rischio la nostra incolumità. Scandaloso giocare alle 16.30 d'estate" 11:00 Rassegna CdS - Vertonghen, si fa sotto la Roma: pronto un triennale da 3 mln più bonus 10:45 In Primo Piano Carnevali: "Sensi, credo in un accordo con l'Inter. Simoni? Juve-Inter '98 unica volta in cui l'ho visto reagire"
PUBBLICITÀ
10:30 Rassegna Corsera - Inter, il terzo posto non può soddisfare. A Eriksen si chiede una svolta 10:15 Rassegna CdS - Domani il consiglio di Lega: playoff e playout temi all'ordine del giorno 10:00 News CdS - Contratti in scadenza e prestiti: complesso l'accordo su scala europea 09:45 Rassegna TS - Icardi, sette giorni alla verità: Inter ferma a 70 milioni, ma può accettare uno sconto 09:30 Rassegna TS - Cavani-Inter, è frenata: l'uruguaiano chiede di attendere fine stagione 09:15 Rassegna CdS - 'Diretta gol' per tutti gli italiani: Spadafora in pressing su Sky e Lega Calcio 09:00 Rassegna CdS - Protocollo, linee guida chiare: ecco come sarà la ripartenza della Serie A 08:55 Focus CdS - Inter, torna Cancelo: il portoghese al centro di un affare che porterebbe Lautaro al Barça 08:50 Rassegna GdS - Werner, Liverpool soluzione più probabile. L'Inter ha virato su Cavani 08:45 Rassegna CdS - Inter, nelle prossime ore previsto un nuovo giro di tamponi 08:35 Rassegna GdS - Spalletti, sogno Premier League: l'ex tecnico pronto a trattare con l'Inter 08:30 Rassegna GdS - L'ultimo saluto a Simoni: Inter presente con il gonfalone e Colonnese 08:25 Copertina GdS - Inter, preparazione-bis ad Appiano: Conte dirige il gruppo con mascherina e cronometro 08:20 Focus GdS - Lautaro-Barça, no dell'Inter a 50 mln di euro più 2 contropartite. Si aspetta il rilancio 08:15 In Primo Piano Cavani ancora al top: l'Inter crede nel colpo. Ma occhio alla concorrenza di Newcastle e Miami