SEZIONI NOTIZIE

Una Maravilla da cui è iniziato il declino dell'Inter

di Redazione FcInterNews.it
Vedi letture
Foto

Fu con Alexis Sanchez che scoprimmo gli effetti del Fair Play Finanziario. In quelle costrizioni del "più di così non possiamo", delle proposte a rate, dei bonus a coprire quella vetta a cui si fatica ad arrivare. Accadde in un'estate del 2011 successiva a un campionato nel quale il "Niño Maravilla" si rivelò all'Italia. Nel 3-5-2 di Guidolin a Udine (con Handanovic in porta) il cileno trovò una perfetta collocazione al fianco di Totò Di Natale. Sembrava un fulmine, un'abbagliante luce in corsa. Fenomenale. Se ne parlò per mesi della trattativa tra Udinese e Inter, a campionato ancora in corso e in quella primavera-estate ogni giorno sembrava buono per una chiusura con i Pozzo. Un tentennamento di troppo, qualche discussione su contropartite non troppo gradite e il Barcellona si prese il giocatore. Nel suo fallimento, quell'operazione mancata fu uno dei sintomi del disastro. Dalla Coppa Italia di quell'anno in poi, l'Inter non ha più alzato un trofeo.

Otto anni sono un lungo percorso, per Sanchez è stato costellato più di successi che di cadute. Null'altro che un susseguirsi di personali vittorie avrebbe potuto giustificare un ingaggio da capogiro con cui lo United se n'è assicurato le prestazioni. Il tonfo di cui si discute nel suo presente a Manchester riguarda un anno e mezzo, l'ultimo, in cui il "7" ha avuto colpe personali mischiate a quelle di squadra. Ha fatto un millesimo di quel che si attendeva da lui. Inutile girarci intorno: quello che arriverà a Milano, salvo imprevisti, è un calciatore su cui si farà una scommessa.

Il gioco, però, vale la candela. Se Sanchez fallirà l'Inter ha chi può farne le veci e non avrà messo a bilancio un macigno, date le caratteristiche dell'operazione. In caso contrario sarà stato un colpaccio. Il vero "Niño Maravilla" è un portento, nulla di meno. Un titolare nel Barcellona di Messi per tre anni, con otto stagioni di fila in doppia cifra di gol senza essere una punta centrale, bensì un supporto della stessa. Il miglior marcatore nella storia della Nazionale cilena. Non sta arrivando uno qualunque. Sta arrivando un campione che ha smarrito la strada e la vuole ritrovare col nerazzurro indosso. 

VIDEO - ALEXIS SANCHEZ IDOLO DEL CILE, QUANTE MAGIE CON LA "ROJA"

Altre notizie
Domenica 26 Gennaio 2020
00:43 Rassegna Prima pagina TS - Conte irrita i dirigenti nerazzurri 00:27 Rassegna Prima pagina CdS - Incredibile Conte, il mercato non va. "Non stiamo prendendo mezzo Real" 00:00 Editoriale Christian Eriksen: chi è, cosa fa e perché può essere fondamentale
Sabato 25 Gennaio 2020
23:56 News Proposta bocciata, niente 1% delle scommesse alla Figc nel Milleproroghe 23:41 Inter Femminile Milan Femminile, Ganz: "In vista dell'Inter dobbiamo cambiare marcia"
PUBBLICITÀ
23:28 Ex nerazzurri Chi si rivede: Atletico Madrid, torna tra i convocati Sime Vrsaljko 23:13 News Sint-Truiden, Colidio svolta: tre assist nella vittoria odierna con il Mouscron 22:59 News Gasperini: "Muriel? Avesse segnato il rigore con l'Inter, sarebbe stato meglio" 22:44 Il resto della A Atalanta settebellezze: umiliazione interna per il Torino, la Dea vince 7-0 22:30 Ex nerazzurri UFFICIALE - Banega, avventura in Arabia Saudita: firma con l'Al Shabab 22:15 News Pazienza: "Inter, quando prendi Conte le aspettative si alzano in automatico" 22:01 News Nani: "Lukaku? I risultati danno ragione all'Inter. Gap colmato tra i nerazzurri e la Juventus" 21:46 L'avversario Fiorentina, Iachini: "Se andiamo passivi con l'Inter, non ne caviamo le gambe" 21:32 Stats Inter e Cagliari, sfida a colpi di testa: sono le due squadre che hanno segnato di più 21:17 News Napoli, Zielinski: "Tornerò a segnare. Contro l'Inter incredibile Handanovic" 21:03 L'avversario Fiorentina, Dragowski punta l'Inter: "La gara col Genoa è già passata" 20:50 In Primo Piano Eriksen-Sensi, il problema di diventare una soluzione: la loro coesistenza può essere più che naturale 20:36 Focus Lazaro: "Tornare all'Inter? Deciderò io il futuro. Magari attrarrò qualche club di Premier" 20:21 News Newcastle, Bruce: "Lazaro ci darà un po' più di qualità in fase offensiva" 20:06 Il resto della A Dragowski salva la Viola: 0-0 al Franchi col Genoa, infortunio per Castrovilli