SEZIONI NOTIZIE

FcIN - Lautaro via? L'Inter si muove: Aubameyang in cima alla lista. Mertens idea viva, Werner verso i Reds

di Redazione FcInterNews.it
Vedi letture
Foto

L'ombra sempre più fastidiosa del Barça su Lautaro Martinez obbliga l'Inter a guardarsi intorno e a fare delle riflessioni in chiave mercato estivo, onde evitare sorprese. Beppe Marotta e Piero Ausilio non vogliono assolutamente farsi cogliere impreparati e stanno già scandagliando il mercato, alla ricerca dell'eventuale erede del Toro argentino. Il nome in cima alla lista nerazzurra come svelato domenica scorsa (LEGGI QUI) è quello di Pierre-Emerick Aubameyang, che può lasciare l'Arsenal in caso di mancato rinnovo con i Gunners (è in scadenza nel 2021). Per Auba serve un ingaggio top alla Christian Eriksen, ma l'Inter lo sa e l'ha già messo in conto. Positivi i primi contatti con l'entourage del calciatore. D'altronde il numero 14 dei londinesi è un vecchio pallino del duo Marotta-Ausilio, che l'avevano corteggiato già ai tempi del Dortmund.

Difficile invece la pista che conduce a Timo Werner. Per il bomber del Lipsia c'è in pole da tempo il Liverpool, pronto a pagare entro fine aprile la clausola rescissoria da 58 milioni di euro e sbaragliare così la concorrenza internazionale. Lo stesso attaccante tedesco non ha negato il corteggiamento di Jurgen Klopp e il suo gradimento verso la destinazione Anfield. Differente invece il discorso per Dries Mertens, il cui rinnovo con il Napoli non decolla. Uno scenario che vi abbiamo raccontato in tempi non sospetti fin dal 29 gennaio (LEGGI QUI) e nonostante la ricca offerta del Monaco (LEGGI QUI) la soluzione interista resta la più calda ad oggi, a meno di un rilancio clamoroso di Aurelio De Laurentiis. Mertens - qualora dovesse arrivare - non sarebbe l'unico innesto offensivo. Nelle idee nerazzurre il belga sarebbe infatti il sostituto di Alexis Sanchez, il cui prestito terminerà il 30 giugno. Per rimpiazzare (eventualmente) Lautaro oltre a Ciro Mertens ci sarà un altro colpo...

Altre notizie
Martedì 7 Aprile 2020
17:17 News Sassuolo, Carnevali: "Giusto terminare il campionato, ma senza andare oltre luglio" 17:03 La Meglio Gioventù La Giovane Italia – Gaetano Oristanio, l’apprendista campione abbonato allo Scudetto 16:49 News Zambrotta e i terzini: "Prima difensivi, ma Dani Alves, Maicon e altri erano più attaccanti che difensori" 16:35 News Domenghini: "Dall'Inter al Cagliari, mi sembrava declassante. Contestai il presidente" 16:21 News From UK - Sanchez, Inter opzione preferita. Ma la permanenza è poco probabile
PUBBLICITÀ
16:07 News Frosinone, Stirpe tuona: "Vie legali se la Serie B termina qui e il Frosinone non viene promosso in A" 15:53 News J. Valdes: "Conte ambizioso, diceva che il suo obiettivo era vincere la CL. Vidal si adatterebbe all'Inter" 15:38 News Antognoni: "Castrovilli il miglior talento italiano con altri due, ce lo teniamo stretto" 15:23 News Taglio stipendi calciatori, la nota dell'Aiac: "Dichiarazione della Lega estemporanea" 15:09 News Zenga: "Messi e CR7 nello stesso campionato? Sarebbe una bella sfida" 14:54 In Primo Piano Fiorentina, Commisso: "Chiesa-Inter? Non lo so neanche io. Sono convinto che i migliori resteranno con noi" 14:40 News Messi all'Inter, parlano 4 ex nerazzurri: "Non è un sogno impossibile" 14:27 News Chiesa-Inter, l'Ufficio Stampa di Renzi: "Ormai smentire fake news per noi è diventato un impegno a tempo pieno" 14:12 News Aic, il vicepresidente Calcagno: "Taglio stipendi? Dai club una provocazione" 14:00 News Lazio, Lotito: "Non ci sono basi scientifiche che impediscano agli atleti di allenarsi" 13:46 Focus Messi all'Inter, Tebas: "Se lasciasse la Liga non sarebbe un dramma, guardate CR7" 13:32 Focus Udinese, Musso: "Inter? Fa piacere l'interessamento, ma non ne so nulla" 13:18 Copertina Gabigol: "Ho sempre voluto il Flamengo, la trattativa è durata un po' a causa dell'Inter" 13:04 News Chiesa, la battuta di Renzi: "Andrà all'Inter, secondo le mie informazioni" 12:50 News Schelotto: "Inter qualcosa di inspiegabile, ci impiegai 3 giorni per capire dove mi trovassi. Mourinho? Vi racconto un aneddoto"