SEZIONI NOTIZIE

L'ag. di Musso a FcIN: "Professionista esemplare. L'Inter? Nessun problema a fare il vice Handanovic"

di Simone Togna
Vedi letture
Foto

Sicuramente è uno dei giovani portieri migliori d’Europa. Anzi, probabilmente nel suo ruolo, e per la sua età, è tra i più forti del mondo. Non è un segreto che Juan Musso piaccia all’Inter. Ma non solo. FcInterNews, per capire realtà e aspettative dell’ex Racing, ha intervistato in esclusiva Vicente Montes, il procuratore dell’estremo difensore sudamericano.

Purtroppo partiamo con una domanda che non ha nulla a che vedere con il mondo del pallone. Lei si trova in Spagna, una Nazione, come l’Italia, molto colpita dal coronavirus.
“Esattamente. Qui Madrid è l’epicentro. Probabilmente per quest’anno il calcio amatoriale è terminato. E pure su quello professionistico vige molta incertezza. C’è molta confusione, i giocatori stanno negoziando. Si deve capire se e quando riprendere. E come farlo nel caso. Una situazione complicata: cambia tutto ogni giorno, difficile fare previsioni”.

Da quanto tempo lavora con Musso dell’Udinese?
“Vivo in Sudamerica in modo permanente da circa 7 anni e ci lavoro da 15. Juan mi ha subito richiamato l’attenzione: era un portiere molto giovane e forte, con svariate qualità. Ho immediatamente pensato fosse eccezionale. Conti che quando è stato ceduto dal Racing i club hanno trovato un accordo per la sua cessione molto vicino al valore della clausola di rescissione. All’epoca avevamo svariate proposte dall’Europa, ma l’Udinese è stata una scelta mirata, ideale per lui. Per la capacità del preparatore dei portieri e per la storia nel ruolo: negli ultimi 10-15 anni i friulani hanno avuto sempre ottimi estremi difensori. Oggi posso affermare che abbiamo preso la giusta decisione per Juan. È felice, ha conosciuto il calcio del Vecchio Continente, è migliorato parecchio e ha davanti a sé ampi margini di miglioramento”.

Pensa sia pronto per il successivo step della carriera? E firmare per un top club come l’Inter?
“Sì e le spiego il motivo: io ho avuto la fortuna di collaborare con grandi giocatori. Le virtù di Juan come portiere sono ovvie e sotto gli occhi di tutti. È anche inutile elencarne i pregi. Ma io le posso assicurare che oltre a queste possiede una spiccata capacità mentale ed è un professionista esemplare. I grandi giocatori si differenziano per questo, per la testa. E Musso sotto questo punto di vista ha questo plus che si richiede nel suo ruolo e per i top club”.

Io le chiedo dell’Inter per i rumors di mercato e perché è noto come Musso apprezzi Handanovic. Juan sarebbe disposto a fare il vice dello sloveno o verrebbe a Milano solo con la certezza della titolarità?
“Non pretenderebbe nulla, nessuno giocatore ha questo diritto del giocare per forza. È il campo che deve stabilire chi se lo meriti. Juan ammira Handanovic come portiere e come professionista, è vero quello che lei riporta. Se ci fosse, a livello ipotetico, la possibilità di essere nella stessa rosa, Musso cercherebbe di guadagnarsi il posto. Le assicuro che Juan lotterebbe per scendere in campo, sempre con tutta l’ammirazione e il rispetto per Handanovic. Anzi, cercherebbe di carpire i segreti dello sloveno e di migliorare giorno per giorno. E si immagini la forza del team: con un estremo difensore giovane e uno super esperto”.

Lei ha parlato già con l’Inter?
“No, ma anche se lo avessi fatto ovviamente non lo direi. Le assicuro in ogni caso che ci sono svariati club che si sono informati su Juan in tutta Europa. È normale che venga seguito per le sue qualità e anche per la giovane età”.

L’Udinese lo valuta 30 milioni di euro?
“Juan ha un contratto con i friulani ed è molto felice in bianconero. Noi non abbiamo programmato una sua cessione, né faremo pressioni per ottenerla. Se poi ci dovesse essere un club che troverà l’accordo con Pozzo e con noi allora sarà un altro discorso. Sostengo questo perché con tutto quello che sta succedendo non si può parlare di valore economico di un giocatore. Tutto è incerto, chi lo sa come sarà il mercato nei prossimi mesi”.

Altro da aggiungere? 
“Ci tengo a porgere un augurio a tutti gli italiani che questo maledetto virus sparisca presto. Ho molti amici nel vostro Paese, siamo come cugini. Speriamo che il Covid-19 venga debellato in tutto il mondo il prima possibile”.

Altre notizie
Martedì 31 Marzo 2020
14:20 News Marino: "Si va verso una crisi universale che si ripercuoterà su valutazioni e ingaggi" 14:06 Focus Il nostro Store online dei prodotti nerazzurri non si ferma: spedizione gratis 13:52 News Aiacs, Galli: "Il modello Juve non si può applicare incondizionatamente. E rispondo a Spadafora" 13:38 In Primo Piano Barcellona su Lautaro e Neymar, Bartomeu: "Non parlo di nomi, faremo operazioni appropriate per il club" 13:24 Rassegna Albertini: "Priorità alla salute, Ffp da rivedere. La lite con Inzaghi? C'è una cosa che mi dà fastidio"
PUBBLICITÀ
13:10 News Braida: "Lautaro da Barcellona, i catalani faranno il possibile per prenderlo" 12:56 Copertina Flamengo, Gabigol è costato 16,5 milioni di euro. Plusvalenza di 3,6 mln a bilancio per l'Inter 12:42 News Bayern, Rummenigge: "La prossima stagione al via in inverno. FFP? Norme meno rigide" 12:28 News Reja: "Importante terminare la stagione, anche a luglio. Lazio e Atalanta le più penalizzate" 12:14 Focus From UK - Inter, salta il riscatto di Sanchez. Ecco quanto è costato il cileno al minuto 12:00 Radio Nerazzurra Calendari, stipendi, calciomercato e la quarantena dei nerazzurri: tutta l'attualità su Radio Nerazzurra con 'FcInternews' 11:46 Focus O Jogo - Inter e Milan su Maximiano: derby di mercato per il portiere dello Sporting Lisbona 11:32 Rassegna Covid-19, Schnellinger: "Difficile pensare di ripartire e farlo a porte chiuse. Tanto vale non giocare" 11:18 Focus Gravina: "Superare il 30 giugno comporta delle riflessioni. Altri format? Cerchiamo nuove idee" 11:04 In Primo Piano Mundo Deportivo - Godin pensa all'addio: spunta il Valencia. Ma il passato all'Atletico è un ostacolo 10:50 Rassegna Covid-19, Reina contagiato: "Ho avuto paura, ora va meglio. In Spagna si sono mossi in ritardo" 10:35 Rassegna Muraro: "Rummenigge tra gli attaccanti più completi mai visti. Soffiargli un giovane dal Bayern? Sarà dura" 10:20 Rassegna Rama, primo ministro albanese: "Io juventino, ma da Mourinho ho imparato mentalità e strategia" 10:06 Rassegna TS - La Juve cerca sempre un attaccante: Icardi resta l'alternativa a Kane 09:52 Rassegna TS - Vertonghen-Giroud, una strategia per due: biennale con opzione. Settimana calda per il francese