GdS - L'Inter accelera su Nainggolan: si chiude a breve? L'ok a 30-35 mln

di Alessandro Cavasinni
Fonte: Gazzetta dello Sport
articolo letto 18921 volte
Foto

L'Inter accelera per portare a Milano Radja Nainggolan. La Gazzetta dello Sport conferma la forte volontà dei nerazzurri di regalare a Spalletti il suo assaltatore preferito: "Il primo punto definito è il pensiero del giocatore: Nainggolan ha praticamente detto sì al trasferimento a Milano - si legge -. Radja è un giocatore che accende il tifo giallorosso, a Roma è sempre stato bene e sta bene anche adesso, però ha capito che la società è disposta a sacrificarlo, in nome di una linea verde sempre più marcata e di un monte stipendi che Monchi vuole abbassare. In lui ora c’è anche un pizzico di nervosismo, visto che nelle ultime sessioni di mercato è sempre finito nella lista dei cedibili. Il belga, comunque, è ovviamente intrigato dalla reunion con Luciano Spalletti, l’allenatore che a Roma l’ha inventato trequartista incursore e che ne ha esaltato le capacità realizzative, e dal ritorno dei nerazzurri in Champions".

Ma non c'è soltanto la volontà del belga di vestirsi di nerazzurro. Anche i club spingono affinché il trasferimento non diventi un tormentone estivo e quindi si possa chiudere in tempi relativamente brevi. "L’Inter ha dato un’accelerata decisa all’affare in poche settimane e sa che nei prossimi giorni ci potrà essere la svolta: Nainggolan per il d.s. nerazzurro Piero Ausilio è l’uomo che può far fare il salto di qualità, che può colmare le lacune viste l’anno scorso. A fine maggio c’è stata la chiacchierata milanese con l’agente del giocatore Alessandro Beltrami, poi è stata fatta pervenire alla Roma una prima ipotesi di offerta: 22 milioni di euro più uno o più giocatori della Primavera scudettata da scegliere (tra quelli più corteggiati la mezzala Zaniolo, molto vicina al Sassuolo, e il centrocampista Pompetti). E la Roma? Le vicende giudiziarie legate allo stadio hanno fatto tremare l’ambiente ma l’affare Nainggolan non dovrebbe risentirne. Messo in conto di lasciare andare uno dei big di centrocampo, preferirebbe privarsi più di Nainggolan che di Strootman. Attenzione però: nessuna svendita, perché per il belga – che l’estate scorsa, durante la tournée americana, ha rinnovato il contratto fino al 2021 con uno stipendio di 4,5 milioni – Monchi vuole monetizzare eccome, ovvero incassare almeno 40 milioni". Il gioco delle parti, come di consueto. La sensazione è che si possa chiudere per un totale di 30-35 milioni, contropartita tecnica compresa.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy