SEZIONI NOTIZIE

Il Cagliari saluta Nicolò Barella: "Questa sarà sempre casa tua"

di Christian Liotta
Vedi letture
Foto

Congiuntamente all'Inter, anche il Cagliari ha dato l'annuncio della partenza di Nicolò Barella, da oggi ufficialmente un calciatore nerazzurro. E lo ha fatto con un comunicato dai toni molto toccanti, nel quale si sottolinea il grande amore che lega il giocatore alla squadra rossoblu e l'orgoglio di appartenere alla Sardegna:

"Nella vita di ogni ragazzo arriva prima o poi il momento di lasciare casa per continuare da solo il proprio cammino. È con un pizzico di emozione che il Club vede oggi partire Nicolò.

Dalla scuola calcio Gigi Riva, al settore giovanile del Cagliari, alla prima squadra sino alla conquista della Nazionale: quel bambino troppo forte per giocare con i suoi coetanei è diventato un campione. Con il rossoblù addosso 112 presenze, 7 gol e 6 assist: ma i numeri da soli non bastano a raccontare il suo contributo. Nato a Cagliari, tifoso della squadra della sua città, è cresciuto caricandosi sulle spalle sempre maggiori responsabilità: con fierezza sarda ha sviluppato la tempra del condottiero, senza tremare davanti alle sfide più difficili e arrivando a indossare anche la fascia da capitano. Trascinatore, mix esplosivo di talento, tecnica, tenacia e dinamismo: è stato protagonista con tutte le nazionali giovanili fino ad indossare la maglia azzurra dove ha già collezionato 2 gol in 7 gare. 

Questa casa rossoblù sarà sempre anche la tua. Arrivederci, Nicolò". 

VIDEO - VISITE PER BARELLA, FOLLA DI TIFOSI AD ATTENDERLO


Altre notizie
Martedì 22 Ottobre 2019
11:16 Stats Lukaku raddoppia: la doppietta in un club mancava dal marzo 2019 11:02 Focus Dortmund, tegola per Favre: Reus non parte per Milano. Out anche Alcacer, Bürki ce la fa 10:48 News Sassuolo-Inter, 700mila spettatori e 3,2% di share per Dazn1 10:34 Rassegna Corsera - San Siro, il Comune chiederà la verifica di interesse culturale 10:20 Inter Social Club Lautaro cresce anche sui social, 2 milioni di follower su Instagram: "Grazie a tutti"
PUBBLICITÀ
10:05 L'avversario Qui Dortmund - Sancho sì, Bürki forse. Resta ai box Paco Alcacer 09:56 Rassegna GdS - Nuovo stadio, club e Soprintendenza fanno 0-0. Diventa fondamentale la decisione del Comune sul pubblico interesse 09:45 L'avversario Dortmund, Favre: "San Siro test importante per capire a che punto siamo" 09:35 Rassegna TS - Tentazione Ibrahimovic? Marotta ha parlato in modo chiaro 09:26 Rassegna CdS - Da Politano a Lazaro: le alternative non convincono 09:15 Rassegna CdS - L'Inter vuole sbloccarsi in Champions. E c'è un paradosso legato al finale col Sassuolo 09:04 Rassegna TS - Difesa attaccata dal 'virus trequartista': Conte cerca un antidoto immediato in vista del Dortmund 08:55 Rassegna GdS - Lukaku e Lautaro, intesa sempre più salda: nasce la LuLa 08:45 Copertina Joao Mario: "Alla Lokomotiv sto benissimo e ho ritrovato anche la Nazionale. L'Inter? Match equilibrato con la Juve, i dettagli poi fanno la differenza" 08:37 Focus TS - Lazaro deleterio col Sassuolo e adesso tutti si aspettano risposte. Darmian il 'salvagente'? 08:27 Focus TS - Verso il Dortmund: riecco Godin e Asamoah, Vecino più di Gagliardini. La probabile formazione 08:15 In Primo Piano Conte torchia il gruppo: vivisezionato il quarto d'ora finale di Reggio Emilia. Mai più pazza, Godin e Asamoah aiutano 07:30 News De Canio: "Lautaro come Milito: dopo l'adattamento sta facendo bene in A" 06:30 Giovanili Under 17 in Lussemburgo per gli Europei: tre i nerazzurri convocati 05:30 News Sconcerti: "Lautaro mi sembra più avanti di Lukaku. Attenti a quei due"