SEZIONI NOTIZIE

Conte in conferenza: "Il 2° posto per noi e per chi lavora ad Appiano. Critiche brutte, poca protezione dal club"

di Alessandro Cavasinni
Vedi letture
Foto

Dopo il netto successo per 2-0 sull'Atalanta che certifica il secondo posto finale, Antonio Conte parla anche in conferenza stampa: "Non dimentichiamo che Sanchez non l'abbiamo mai avuto per trequarti di campionato, per fortuna Lukaku e Lautaro hanno retto sobbarcandosi tanto lavoro in più. Va dato merito a questi ragazzi, 82 punti sono tanti perché dimostrano che si è lavorato bene - dice il tecnico nerazzurro -. Mi dispiace perché ho visto attaccare l'Inter in maniera brutta, in modo gratuito per tutti, dai giocatori a me. E ho visto poca protezione da parte del club da questo punto di vista. Detto questo, ci siamo compattati ancora di più, siamo diventati ancora più forti e oggi io, i calciatori e tutti quelli che lavorano alla Pinetina, Oriali, quelli che stanno sempre vicino alla squadra, con tutto il rispetto per gli altri, ci gustiamo il traguardo. Anche se poi come ho detto: chi vince resta nella storia. Ma è comunque un buon risultato visto che da tanti anni il gap era ampio".

In vista del Getafe che segnale è questo finale di stagione così brillante?
"Abbiamo vinto contro il Napoli e l'Atalanta, senza subire gol. Complimenti a Gasperini per il suo lavoro e, se non si è stupidi, bisogna anche guardarlo come punto di riferimento per migliorarsi".

Che gara sarà con gli spagnoli?
"Col Getafe sarà una battaglia: squadra scorbutica, difendono in 10 sotto la linea della palla e appena possono lanciano lungo sulle punte. Guardate i risultati con Real e Barça. Ma so di contare su grandi calciatori e grandi uomini. Ai nostri tifosi dico che faremo di tutto, ancora, per arrivare magari ad alzare la coppa. Venderemo cara la pelle".

Altre notizie
Domenica 09 agosto 2020
10:20 Rassegna CdS - Contro il Leverkusen confermato Gagliardini, ballottaggio Candreva-D'Ambrosio 10:06 Rassegna TS - Lukaku, un anno da nerazzurro: se arriva in fondo in Europa può eguagliare Ronaldo 09:52 Focus Alaba non si sbilancia: "Il mio futuro? Ora penso ad altro, concentrato sulla Champions League" 09:38 In Primo Piano Con Pirlo la Juventus è pronta a tornare su Tonali, si tenta il controsorpasso sull'Inter che resta in pole 09:24 Rassegna GdS - Pirola ai saluti, andrà via in prestito. Ci ha provato il Sassuolo, ora Spezia in pole
PUBBLICITÀ
09:10 News Exteita: "Contro l'Inter era già un premio per noi. Lukaku? Finché non lo affronti non hai idea di che cos'è" 08:56 Focus Brehme: "Inter favorita col Leverkusen, chi passa può vincere l'Europa League. Conte mi piace" 08:42 In Primo Piano Lautaro, senza l'addio sarà rinnovo automatico: l'Inter prepara per lui un contratto da top player 08:28 Rassegna CdS - Eriksen declassato: Conte abbandona il 3-4-1-2, ma restano i numeri del danese 08:14 Rassegna TS - Stamattina l'Inter parte per Dusseldorf: maxi ritiro indigesto per Conte 08:00 Focus GdS - Europa League, l'esperienza di chi sa come si vince: cinque trionfi in tre per Godin, Moses e Young 05:30 News Condò: "Europa League, l'Inter ha un corridoio aperto. Ora deve percorrerlo" 04:30 News Dpcm, Gravina soddisfatto: "Primo passo per ripartire, vogliamo giocare tutti" 03:30 Curiosità & Gossip Lautaro e Agustina pazzi del lago di Como: pomeriggi di relax a Bellagio 02:30 News Roma, Pellegrini: "Con l'Inter abbiamo fatto una partita incredibile, pari per episodio sfortunato" 01:30 News FPF, altri tre club sotto settlement agreement: Lille, Wolverhampton e Istanbul Basaksehir 01:03 Rassegna Prima pagina GdS - Conte si affida agli euro-senatori 00:43 Rassegna Prima pagina CdS - Nell'Inter non c'è posto per Eriksen. Domani in panchina 00:30 News Del Piero: "L'Inter ha tutto per vincere, poi cosa succede all'interno non si sa" 00:00 Editoriale Tutti giù dal carro: un anno dopo Big Rom è ancora not for everyone