SEZIONI NOTIZIE

Conte torchia il gruppo: vivisezionato il quarto d'ora finale di Reggio Emilia. Mai più pazza, Godin e Asamoah aiutano

di Alessandro Cavasinni
Fonte: Gazzetta dello Sport
Vedi letture
Foto

"Mai più pazza", si augurava Antonio Conte. Ma il finale di gara di Reggio Emilia ha regalato 15 minuti di 'vecchia' Inter, quella che non vuole mai più rivedere il tecnico nerazzurro. "Ecco allora che la consueta sessione video del giorno successivo alla partita ieri è durata un po’ di più, è stata più approfondita, più mirata a capire cosa ha permesso al Sassuolo di passare da formazione in balìa dei nerazzurri a dominatrice - racconta la Gazzetta dello Sport -. Conte il suo staff, in primis il fratello Gianluca, hanno vivisezionato quel quarto d’ora, cercando di capire il cumulo di errori che hanno portato a perdere il controllo del match. Da un parte una difesa che si è abbassata troppo (dalla panchina nel caos finale persino Lukaku indicava con ampi gesti ai compagni di “alzare la linea”), dall’altra centrocampisti e attaccanti che non davano mai soluzioni facili o almeno praticabili ai primi uomini alle prese con l’impostazione. Conte poi ha probabilmente analizzato anche i problemi creati da Boga: non tanto per sottolineare le colpe di Lazaro, ma come esempio di una situazione ricorrente, quella del trequartista che piazzandosi fra le linee scardina gli equilibri".

"La personalità e l’atteggiamento da grande squadra non si acquistano sul mercato e si insegnano a fatica, ma avere punti di riferimento in campo aiuta - sottolinea la rosea -. In questo senso il rientro di Godin e Asamoah, domani contro il Borussia Dortmund, può essere un potente antibiotico di fronte ai primi segni di infezione: insieme hanno 89 presenze in Champions, sono il primo e il terzo più esperti (in mezzo c’è l’infortunato Sanchez)".

VIDEO - NERAZZURLI - LAUTARO MERAVIGLIA E I GOL "INUTILI" DI LUKAKU: SASSUOLO-INTER VISTA DA TRAMONTANA

Altre notizie
Giovedì 09 luglio 2020
15:26 L'avversario Hellas Verona, 21 i convocati da Juric per la gara con l'Inter. Out Pazzini e Salcedo 15:12 Focus Rivaldo, suggerimento al Barcellona: "Lautaro? Meglio concentrarsi sul ritorno di Neymar" 14:57 News Materazzi ricorda il salto Mondiale di Berlino: "Quando sali più in alto di tutti" 14:43 In Primo Piano Osimhen rivela: "Inter e Barcellona mi cercarono dopo il Mondiale U17. Ora sogno un top club e la Champions" 14:28 Radio Nerazzurra Storie Nerazzurre - Auguri a Jair, la freccia nera della Grande Inter
PUBBLICITÀ
14:14 News Atalanta, Gasp non si illude: "Scudetto in mani Juve. Proveremo ad arrivare davanti ad Inter e Lazio" 13:59 Focus From Uk - Duello sul mercato tra Inter e Juventus: nel mirino c'è Bellerin dell'Arsenal 13:45 In Primo Piano Manchester United, Solskjaer blinda Pogba: "Vogliamo trattenere i migliori. E poi lui qui si sta divertendo" 13:31 L'avversario Il Getafe perde partita e testa: rissa a fine gara col Villarreal, interviene la Polizia 13:16 News Milan, Stylsvig: "Il nuovo stadio cambierà tutto, anche a livello di percezione del club" 13:02 Radio Nerazzurra Special One - Quando l'Inter superò il Santos nel 1981 12:48 News Jair: "La mia Inter uno squadrone, Moratti ci trattò come figli. E pensare che dovevo andare al Milan" 12:34 News Gaich, niente Serie A: accordo a un passo con il Cska Mosca 12:20 Ex nerazzurri Crisetig alla Reggina. Il ds Taibi: "E' fatta" 12:06 News Inter, occhio al giallo: sono ben quattro i giocatori diffidati 11:52 News Var, ancora veleni. Lucarelli: "Doveva aiutare, sta creando confusione" 11:38 Accadde Oggi Tanti auguri a... - Jair da Costa, "La Freccia Nera" compie 80 anni 11:24 L'avversario Torino, Longo contro l'Inter senza Zaza: l'attaccante sarà squalificato 11:10 Rassegna GdS - Ultima rata non pagata: Sky rischia di vedersi oscurare il segnale 10:56 Accadde Oggi Ashley Young compie 35 anni: 13 presenze e già ottimi numeri in nerazzurro