SEZIONI NOTIZIE

Marotta: "Spalletti sta guidando la squadra al meglio, non ha colpe. Icardi? Sono ottimista"

di Mattia Zangari
Vedi letture
Foto

A margine del convegno sulle seconde squadre organizzato da Lega Pro e Juventus che si è tenuto oggi all’Allianz Stadium, Beppe Marotta ha fatto il punto in casa Inter all'indomani dell'eliminazione dall'Europa League per mano dell'Eintracht. Parlando così della posizione di Luciano Spalletti: "L'allenatore non c'entra nulla, nel senso che le difficoltà nascono oggettivamente indipendentemente dal nome del tecnico. Spalletti sta conducendo la squadra nel migliore dei modi, per cui direi che con lui dobbiamo arrivare a questo traguardo importante (Champions ndr)".

Sull'uscita dall'Europa, l'ad della parte sportiva nerazzurro aggiunge: "Registriamo questa amarezza, questa sconfitta che non porta all'alibi della mancanza di giocatori, anche se in realtà ne mancavano nove. E non è poco per una rosa di 23 elementi, però bisogna registrare questa sconfitta che ci fa male. Dobbiamo trarre insegnamento, dobbiamo guardare al futuro che si chiama MIlan: ora bisognerà tirar fuori ancora di più l'orgoglio e il senso di appartenenza che sono elementi indispensabili per raggiungere gli obiettivi". 

Parlando dell'obiettivo quarto posto, Marotta si dice fiducioso: "Considero l'Inter in uan fase di crescita societaria, l'obiettivo deve essere assolutamente il quarto posto che non è facile raggiungere perché ci sono dei competitor di livello. Siamo in grado di centrarlo, e già domenica sarà una partita importante, ma non decisiva. Come dicevo prima, è una gara in cui dobbiamo dimostrare le nostre qualità". 

La chiosa, inevitabilmente, è dedicata al caso Icardi, sul quale c'è poco da aggiornare: "Novità non ce ne sono, non c'è niente da aggiungere. Io sono sempre ottimista perché penso che il buonsenso prevalga sempre e di conseguenza si possa arrivare ad essere soddisfatti più avanti". 

VIDEO - TRAMONTANA NE HA PER TUTTI: NON SI SALVA NESSUNO


Altre notizie
Martedì 15 Ottobre 2019
08:27 Focus GdS - Stop D'Ambrosio: Conte perde il suo jolly. Salta tre gare, potrebbe tornare contro il Brescia 08:15 In Primo Piano Sanchez, oggi gli esami alla caviglia: l'Inter resta ottimista nonostante le indiscrezioni cilene. Esposito in attesa 04:30 Dagli Inter Club IC Abbiategrasso, Nicola Berti grande protagonista della festa dei 30 anni 03:30 News Spadafora scrive a Ceferin: "Finale Champions in Turchia è inopportuna" 02:30 News Inter Campus, nuova iniziativa in sinergia con Aldeas Infantil SOS Paraguay
PUBBLICITÀ
01:30 Giovanili Coppa Italia Primavera, agli ottavi l'Inter sfiderà Frosinone o Ascoli 00:09 Rassegna Prima CdS - L'affare Lukaku: perché il belga non è ancora il campione che Conte aspetta 00:00 Editoriale Il virus Fifa e l'ira di Conte. Ma le nazionali vanno salvaguardate
Lunedì 14 Ottobre 2019
23:44 News Sconcerti: "Lukaku, così non basta. Inseguire è la condizione migliore per Conte" 23:30 L'avversario Sassuolo, chiusa la campagna abbonamenti: sfiorato il record assoluto di sottoscrizioni 23:15 News De Siervo: "Serie A, pronti a creare il canale in caso di offerte non soddisfacenti" 23:01 Ex nerazzurri Mariga, dal Triplete alla corsa al Parlamento kenyota 22:47 News Tavecchio: "Inter di nuovo al vertice dopo aver investito tanto" 22:33 In Primo Piano Dopo Sanchez anche D'Ambrosio ko: Conte costretto al turnover. Lazaro e Bastoni sono già in rampa di lancio 22:19 News Lega Serie A, il 21 ottobre l'Assemblea decide sull'offerta di Mediapro 22:05 News Champions League, verso Slavia Praga-Inter: dal 15 ottobre via alla vendita dei biglietti per il settore ospite 21:50 Giovanili Italia U15, anche Anicet Grieco tra i convocati: raduno a Roma il 17 ottobre 21:36 News Gabigol: "Il Flamengo è la miglior squadra della mia carriera" 21:22 News Secco: "L'Inter sta colmando il gap dalla Juve. Quest'anno Serie A equilibrata" 21:07 News Perinetti: "Juve sopra le altre, ma l'Inter sta lavorando per avvicinarsi"