SEZIONI NOTIZIE

Skriniar: "Un orgoglio vestire questa maglia. Vogliamo il salto di qualità, pedalare per avvicinare la Juve"

di Christian Liotta
Vedi letture
Foto

A pochi minuti dall'ufficialità del suo rinnovo fino al 2023, Milan Skriniar esprime la sua gioia per il prolungamento ai microfoni di Sky Sport: "Sono molto contento e orgoglioso di poter vestire questa maglia per altri tre anni".

Un rinnovo fatto senza agente, una cosa insolita:
"E' vero, ho rotto il contratto col mio vecchio agente e ho firmato personalmente".

Questo rinnovo rappresenta una base di partenza, dal 2023 l'Inter deve fare il salto di qualità e lo vuole fare con te.
"Vogliamo fare il salto di qualità, in questa stagione ci manca una vittoria per la Champions, una cosa molto importante. Prima facciamo questo poi iniziamo a pedalare al 100% per arrivare il più in alto possibile".

Hai fatto tutto molto in fretta, dopo 3 partite la tua crescita è stata esponenziale. Sei sorpreso da come sono andate le cose?
"Certo, ma nel calcio a volte le cose vanno in fretta. Sono stato fortunato a fare abbastanza bene le prime partite, mister, società e tifosi mi hanno dato fiducia e ho giocato tutte le partite. Ora la stagione non è ancora finita, pensiamo a centrare l'obiettivo".

Come vedi le prossime due partite?
"In Serie A non ci sono partite facili, vogliamo vincere a Napoli e poi possiamo stare tranquilli".

Si può accorciare il gap con la Juve?
"Sì, dobbiamo pedalare per andare al 100% come ho detto prima".

Sono mancati i gol dei difensori centrali quest'anno?
"De Vrij ne ha fatti due o tre, io ancora nessuno quest'anno. Ma posso farcela in queste ultime due gare".

Cosa ti aspetti dal punto di vista del tecnico viste le tante voci?
"Quella fiducia che mi è arrivata sin dalle prime amichevoli della scorsa stagione, una cosa che non mi aspettavo essendo arrivato dalla Sampdoria. Quest'anno ne ho saltate due, ma rimane una cosa molto bella".

VIDEO - ESPOSITO STREPITOSO: CHE PUNIZIONE ALLA FRANCIA

Altre notizie
Sabato 30 maggio 2020
15:34 News Marino: "Juve e Inter avevano dei dubbi sulle date scelte ma nessun litigio, voto all'unanimità" 15:20 News Lione, Aulas non si arrende: "Assemblea straordinaria per far ripartire la Ligue 1" 15:06 News Calcagno: "Primavera dell’Inter al San Paolo? Situazione difficile da ottemperare in maniera equa" 14:51 News Bayern, i giocatori accettano il taglio degli stipendi fino a fine stagione 14:40 In Primo Piano Gravina: "Ecco cosa succede in caso di mancata conclusione del campionato. Contratti in scadenza? Tema delicato"
PUBBLICITÀ
14:23 News Paulo Sergio: "Ricordo quando Ronaldo vinse da solo contro la Roma. Gabigol non ha capito che in Italia bisognava lavorare sodo" 14:09 News Bologna, dott. Nanni: "La quarantena? Non va criminalizzata, ma va ripensata" 13:54 Focus Repubblica - La C. Italia anticipa le semifinali: venerdì Juve-Milan, Inter a Napoli di sabato 13:40 News Malagò: "Il calcio ora impari la lezione. Litigi tra le società? Nulla di nuovo" 13:26 Ex nerazzurri Duncan: "Inter top club in Europa, è stato qualcosa di bellissimo e inaspettato" 13:13 News Centenario Cagliari, Barella: "Per me è un orgoglio essere in un piccolo pezzo della storia del club della mia città" 13:01 In Primo Piano Cagliari, Giulini: "Mi piacerebbe tenere Nainggolan, ma il cartellino non è nostro: dipendiamo dall'Inter" 12:59 News Mancini: "Scudetto, l'Inter ha delle chance. Tonali? Deve fare esperienza in una squadra che fa le Coppe" 12:43 News MD - Arias, futuro in Serie A? Inter in corsa insieme a Napoli e Roma 12:29 Rassegna GdS - Diritti-tv, Dazn e Img rischiano la stesso trattamento di Sky 12:15 Rassegna Domenghini: "Fatto fuori da Herrera senza dirmi niente. Il futuro è di Sensi e Barella" 12:02 Copertina Da Adani a Cassano, i racconti di Vieri: "All'Inter per Ronaldo, tanti gol grazie a Recoba. Ventola? Che botte da Ayala!" 11:50 Rassegna La Nazione - Biraghi-Inter, riscatto difficile. Ma Dalbert può restare a Firenze 11:36 Rassegna MD - Lenglet non vuole andare all'Inter: per il Barcellona è un punto fermo 11:22 News Medel svela: "Vidal muore dalla voglia di giocare nel Boca"