SEZIONI NOTIZIE

Eintracht, Peintinger in conferenza: "Qualificazione meritata. Inter? Squadra in difficoltà, ma di livello"

di Mattia Zangari
Fonte: dall'inviato a San Siro
Vedi letture
Foto

Christian Peintinger, vice allenatore di Adi Hutter, è il secondo a presentarsi nella sala stampa di San Siro per commentare la storica qualificazione ai quarti di finale di Europa League conquistata dall'Eintracht Francoforte, corsaro a San Siro grazie a Jovic. Ecco le sue parole: "Credo che in entrambe le partite abbiamo meritato noi, siamo orgogliosi della squadra". 

Vi aspettavate un'Inter così?
"Sapevamo che l'Inter aveva delle difficoltà, ma sono forti. Sono una squadra di livello europeo e hanno giocatori per compensare le assenze"

Cosa ha detto Hutter?
"Ovviamente si tratta di un evento speciale, per me è una cosa bellissima allenare la squadra in questi momenti. Non so cosa abbia pensato lui, ma per quanto riguarda le emozioni vissute sono state simili ad altre circostanze".

Ha detto di essere orgoglioso: c'è qualcuno che l'ha resa più fiera?
"Ovviamente siamo orgogliosi anche di questo, ma soprattutto anche per come abbiamo giocato la gara, considerato l'avversario di livello. Abbiamo fatto tutto quello in nostro potere per poter prosegure il percorso in Europa League". 

Abbiamo visto i festeggiamenti...
"Sicuramente è un momento che ricorderò per sempre, mi sono goduto il momento di fronte ai nostri tifosi. E' fantastico per noi avere il loro sostegno". 

Si aspettava un atteggiamento così da parte della sua squadra?
"Sicuramente volevamo segnare un gol, questo era il nostro obiettivo. Grazie al cielo ci siamo riusciti subito, poi siamo stati bravi a non subirne: la vittoria è meritata". 

Cosa si aspetta dal sorteggio di domani?
"Non so nemmeno quali squadre hanno passato il turno, ma personalmente non fa differenza". 

Ci racconti come è andato il suo incontro con Hutter nel post-partita.
"E' stato un momento bello, paragonabile al gol dell'1-0". 

VIDEO - TRAMONTANA NE HA PER TUTTI: NON SI SALVA NESSUNO


Altre notizie
Mercoledì 18 Settembre 2019
02:30 News Psg-Real, Tuchel glissa su Icardi: "In campo dal 1'? Non sappiamo" 01:30 L'avversario Ter Stegen: "Non è facile affrontare il Borussia Dortmund. Pareggio giusto" 00:45 Rassegna Prima TS - Immenso Napoli, piccola Inter 00:28 Rassegna Prima CdS - Conte: "Io asino" 00:11 News Conte a InterTV: "Brutta prestazione, me ne prendo la responsabilità. Lo Slavia è stato superiore" 00:01 News Barella a InterTV: "Slavia Praga avanti nella condizione. Ora pensiamo al derby" 00:00 Editoriale L'Inter resta 'pazza' in Champions. Ora è dura
Martedì 17 Settembre 2019
23:44 News Psg, Verratti elogia Icardi: "Giocatore magnifico. Sa giocare con i compagni" 23:29 News Icardi, foto con Neymar in vista del Real Madrid: "La Champions League è tornata" 23:15 News Napoli, Giuntoli: "Rammaricati per Icardi, ma nessun rimpianto" 23:01 News Parma-Karamoh, scoppia la pentola a pressione: il francese multato dopo l'ennesimo ritardo all'allenamento 22:56 News UCL - Barcellona e Borussia non si fanno male. Mertens-Llorente, il Napoli sorride. Male Chelsea e Benfica, Ajax ok. Goleada Salisburgo 22:47 L'avversario Sky - Duro confronto Giampaolo-Paquetà a Milanello 22:39 Inter Social Club Politano: "Cammino ancora lungo. Servirà vincere le prossime" 22:33 News Eurorivali - Barça, è super Fati: storia di un boom annunciato 22:19 News Sarri chiude la polemica: "Credo che a Conte sia stato riferito qualcosa di errato" 22:05 News Skriniar: "Lo Slavia ha giocato con il cuore, il pareggio è giusto" 22:02 Copertina Lukaku a InterTv: "Non è stata una buona partita. La schiena? Questa mattina avevo un po' di male" 22:00 Moviola Inter-Slavia Praga, regolare il gol di Olayinka. Asamoah non è da rosso 21:46 News Sensi in mixed: "Pareggio giusto, ora dobbiamo recuperare mentalmente. Io sorprendente? Merito della squadra"