SEZIONI NOTIZIE

Emiliano (cap. Gozzano): "Lukaku non al 100%, ma che intesa con Lautaro! Sensi sorprenderà"

di Andrea Morabito
Vedi letture
Foto

Samuele Emiliano, difensore classe 1984 capitano del Gozzano, ha parlato così ai microfoni di passioneInter della sfida di oggi contro i nerazzurri: 

Samuele, ad una settimana dall’inizio del campionato un test importantissimo contro un’avversaria di spessore qual è l’Inter. Che partita è stata, come è stato affrontare i nerazzurri?
“L’Inter è una squadra assolutamente organizzata, a livello tattico e come tempi di gioco. Gioca un 3-5-2 figlio dell’idea di calcio del mister. Giro palla, cambi di gioco e una ricerca continua della punta opposta durante la costruzione del gioco”.

Ovviamente tra gli osservati speciali c’era Lukaku…
‘‘Lukaku è un campione. Fisicamente è possente, ma non solo perché si muove bene in campo. Non è ancora al 100% ma appena ci arriverà,  sono sicuro che giocherà alla grande!!”

Oggi per la prima volta Conte ha schierato dal primo minuto Lautaro al suo fianco: che impressione ti ha fatto questo tandem d’attacco?
”Molto bene! Come dicevo prima, il mister vuole una ricerca continua della punta opposta alla costruzione del gioco e si sono mossi bene sia Lukaku che Lautaro, il feeling era ottimo. Era come se giocassero già da tempo insieme”.

Oltre loro c’è un giocatore che ti ha colpito particolarmente?
”Sì, un giocatore in particolare! Ed è Sensi: grande senso del gioco, dinamico, e tecnico. Sarà una bella sorpresa per l’Inter e i suoi tifosi”.

E Conte come ha vissuto la partita di quest’oggi?
”Super concentrato. E’ un vincente in tutto e per tutto, cura ogni minimo dettaglio, detta i tempi delle giocate e il miglior allenatore che l’Inter potesse prendere”

VIDEO - ALEXIS SANCHEZ IDOLO DEL CILE, QUANTE MAGIE CON LA "ROJA"

Altre notizie
Domenica 26 Gennaio 2020
00:43 Rassegna Prima pagina TS - Conte irrita i dirigenti nerazzurri 00:27 Rassegna Prima pagina CdS - Incredibile Conte, il mercato non va. "Non stiamo prendendo mezzo Real" 00:00 Editoriale Christian Eriksen: chi è, cosa fa e perché può essere fondamentale
Sabato 25 Gennaio 2020
23:56 News Proposta bocciata, niente 1% delle scommesse alla Figc nel Milleproroghe 23:41 Inter Femminile Milan Femminile, Ganz: "In vista dell'Inter dobbiamo cambiare marcia"
PUBBLICITÀ
23:28 Ex nerazzurri Chi si rivede: Atletico Madrid, torna tra i convocati Sime Vrsaljko 23:13 News Sint-Truiden, Colidio svolta: tre assist nella vittoria odierna con il Mouscron 22:59 News Gasperini: "Muriel? Avesse segnato il rigore con l'Inter, sarebbe stato meglio" 22:44 Il resto della A Atalanta settebellezze: umiliazione interna per il Torino, la Dea vince 7-0 22:30 Ex nerazzurri UFFICIALE - Banega, avventura in Arabia Saudita: firma con l'Al Shabab 22:15 News Pazienza: "Inter, quando prendi Conte le aspettative si alzano in automatico" 22:01 News Nani: "Lukaku? I risultati danno ragione all'Inter. Gap colmato tra i nerazzurri e la Juventus" 21:46 L'avversario Fiorentina, Iachini: "Se andiamo passivi con l'Inter, non ne caviamo le gambe" 21:32 Stats Inter e Cagliari, sfida a colpi di testa: sono le due squadre che hanno segnato di più 21:17 News Napoli, Zielinski: "Tornerò a segnare. Contro l'Inter incredibile Handanovic" 21:03 L'avversario Fiorentina, Dragowski punta l'Inter: "La gara col Genoa è già passata" 20:50 In Primo Piano Eriksen-Sensi, il problema di diventare una soluzione: la loro coesistenza può essere più che naturale 20:36 Focus Lazaro: "Tornare all'Inter? Deciderò io il futuro. Magari attrarrò qualche club di Premier" 20:21 News Newcastle, Bruce: "Lazaro ci darà un po' più di qualità in fase offensiva" 20:06 Il resto della A Dragowski salva la Viola: 0-0 al Franchi col Genoa, infortunio per Castrovilli