SEZIONI NOTIZIE

Lecce, Liverani: "Tre punte in Serie A? Può funzionare, ma dipende dal livello di attenzione"

di Andrea Pontone
Fonte: TuttoCalcioPuglia.com
Vedi letture
Foto

Fabio Liverani, allenatore del Lecce, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in conferenza stampa a margine della sfida interna disputata e vinta dai salentini contro la Salernitana: "La partita alla fine è sembrata semplice. A noi interessava l’approccio. Era importante vedere l’atteggiamento e la volontà. Alcuni meccanismi non sono al top però la voglia, l’attenzione e l’entusiasmo si sono fatti vedere. Non mi aspettavo un risultato del genere. Prima della gara c’erano molti punti interrogativi anche perché questa era la prima vera partita. Mi è piaciuto lo spirito, la voglia dei ragazzi a trovarsi con giocate di prima. Sono contento per Rispoli che pur non avendo molti minuti tra le gambe ha giocato tutta la gara".

Sui nuovi acquisti: "Mi sono piaciuti, i ragazzi hanno fatto il loro trascinati dal gruppo dello scorso anno che è riuscito ad infondere ai nuovi quei giusti valori. Lapadula credo che abbia le caratteristiche giuste per questa squadra e per il campionato che andremo a fare. È un ragazzo che viene da stagioni nel Milan e due stagioni in ombra. Lui sa benissimo che quella di quest’anno deve essere la sua stagione. Insieme alle sue motivazioni,  questo Lecce può raggiungere l’obiettivo".

Sul modulo: "Con i nuovi abbiamo più opzioni, abbiamo maggiore varietà. La scelta di avere un reparto d’attacco così, mi permette di fare scelte diverse rispetto allo scorso anno. Giocare con tre attaccanti puri, è difficile e ognuno deve aiutare la squadra. Farias se entra in condizione è devastante, oggi lo abbiamo visto giocare tra gli spazi. Secondo me, per stare bene, dovremo aspettare un mese. Le tre punte in Serie A possono funzionare però, ripeto, dipende dal livello di attenzione degli attaccanti".

VIDEO - ALEXIS SANCHEZ IDOLO DEL CILE, QUANTE MAGIE CON LA "ROJA"

Altre notizie
Domenica 26 Gennaio 2020
00:43 Rassegna Prima pagina TS - Conte irrita i dirigenti nerazzurri 00:27 Rassegna Prima pagina CdS - Incredibile Conte, il mercato non va. "Non stiamo prendendo mezzo Real" 00:00 Editoriale Christian Eriksen: chi è, cosa fa e perché può essere fondamentale
Sabato 25 Gennaio 2020
23:56 News Proposta bocciata, niente 1% delle scommesse alla Figc nel Milleproroghe 23:41 Inter Femminile Milan Femminile, Ganz: "In vista dell'Inter dobbiamo cambiare marcia"
PUBBLICITÀ
23:28 Ex nerazzurri Chi si rivede: Atletico Madrid, torna tra i convocati Sime Vrsaljko 23:13 News Sint-Truiden, Colidio svolta: tre assist nella vittoria odierna con il Mouscron 22:59 News Gasperini: "Muriel? Avesse segnato il rigore con l'Inter, sarebbe stato meglio" 22:44 Il resto della A Atalanta settebellezze: umiliazione interna per il Torino, la Dea vince 7-0 22:30 Ex nerazzurri UFFICIALE - Banega, avventura in Arabia Saudita: firma con l'Al Shabab 22:15 News Pazienza: "Inter, quando prendi Conte le aspettative si alzano in automatico" 22:01 News Nani: "Lukaku? I risultati danno ragione all'Inter. Gap colmato tra i nerazzurri e la Juventus" 21:46 L'avversario Fiorentina, Iachini: "Se andiamo passivi con l'Inter, non ne caviamo le gambe" 21:32 Stats Inter e Cagliari, sfida a colpi di testa: sono le due squadre che hanno segnato di più 21:17 News Napoli, Zielinski: "Tornerò a segnare. Contro l'Inter incredibile Handanovic" 21:03 L'avversario Fiorentina, Dragowski punta l'Inter: "La gara col Genoa è già passata" 20:50 In Primo Piano Eriksen-Sensi, il problema di diventare una soluzione: la loro coesistenza può essere più che naturale 20:36 Focus Lazaro: "Tornare all'Inter? Deciderò io il futuro. Magari attrarrò qualche club di Premier" 20:21 News Newcastle, Bruce: "Lazaro ci darà un po' più di qualità in fase offensiva" 20:06 Il resto della A Dragowski salva la Viola: 0-0 al Franchi col Genoa, infortunio per Castrovilli