Aia, Nicchi: "Vogliono indebolire il peso politico degli arbitri, potrebbe essere l'inizio di una nuova Calciopoli"

di Mattia Zangari
articolo letto 3389 volte
Foto

Intervenendo sulle frequenze di Radio Rai, Marcello Nicchi ha denunciato il rischio di un'altra Calciopoli in Serie A nel caso in cui venga ridimensionato il 2% di peso elettorale dell'Aia nel Consiglio federale: "Vogliono indebolire il peso politico degli arbitri - ha dichiarato il presidente dell'associazione italiana arbitri -. Questo va a turbare il nostro mondo in un momento delicato perché la stagione sta per terminare, potrebbe essere l’inizio di una nuova Calciopoli: qualcuno vuole mettere le mani sugli arbitri e questo può vuol dire che poi ognuno dice la sua. Noi siamo bravi perché siamo autonomi. Fino all’ultimo cercherò di evitare lo sciopero, ma non ce la facciamo più: alla fine ci costringeranno a rimanere a casa". 

VIDEO - JUVENTUS-INTER '98, TUTTI GLI EPISODI DI UNA PARTITA ASSURDA: NON SOLO IULIANO-RONALDO


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy