SEZIONI NOTIZIE

Bakayoko: "Senza calcio, forse sarei diventato un gangster. Sì all'Inter? Un'offerta così non ricapita più"

di Christian Liotta
Vedi letture
Foto

Intervistato dal quotidiano svizzero Blick!, Axel Bakayoko, attaccante francese di proprietà dell'Inter attualmente in forza alla formazione elvetica del San Gallo, rivela come la condizione sociale nella quale è cresciuto lo abbia spinto a preferire la carriera di calciatore salvandosi da brutte tentazioni, lui che ha vissuto nella banlieue 93 di Parigi: "Tutto intorno a me c'erano dei delinquenti, dei gangster. Sarei stato uno di loro se non avessi fatto il calciatore? E' possibile. Ma per quanto difficile sia stata la mia giovinezza, non dimentico da dove vengo".

Bakayoko aggiunge di aver preferito l'Inter alla corte di Lione e Paris Saint-Germain "perché mi sono detto: un'offerta del genere non sarebbe mai più ricapitata nella mia vita" Spesso ha avuto modo di allenarsi con la prima squadra e con Frank de Boer ha anche debuttato in Europa League nel match contro lo Sparta Praga: "In ogni sessione di allenamento, in ogni partita, puoi sentire cosa significa giocare nell'Inter. Hai molta pressione". Ma il suo futuro sarà ancora in Svizzera? "A me piacerebbe restare, ma non dipende da me". I due club, comunque, stanno già parlando per un possibile rinnovo del prestito. 

VIDEO - ACCADDE OGGI - MILITO METTE LA SECONDA PIETRA DEL TRIPLETE A SIENA: E' SCUDETTO (2010)

Altre notizie
Martedì 26 maggio 2020
05:30 News Zoff: "Juve avvantaggiata dai cinque cambi. Chi vince questo Scudetto entrerà nella storia" 04:30 News Hargreaves, dubbi su Werner: "Al Liverpool non penso abbia la titolarità garantita" 03:30 News Galli: "Playoff soluzione che porta comunque interesse e mette in gioco le prime della classe" 02:30 News Bertolini: "La Serie A femminile riparta, è importante per il percorso di crescita" 01:30 News Il calcio europeo vuole ripartire, intanto il basket si ferma: cancellata la stagione di Eurolega
PUBBLICITÀ
00:42 News Scaloni: "Se andrà al Barcellona, Lautaro dovrà guadagnarsi il posto. Ho un buon rapporto con Icardi" 00:00 Editoriale Da Nainggolan a Cavani: come cambia l'Inter
Lunedì 25 maggio 2020
23:49 Rassegna Prima TS - Tronchetti Provera: "Cavani-Inter? Guardate CR7" 23:45 News Premier, ok ai contatti in allenamento. Ma ora i tecnici chiedono più tempo 23:44 Rassegna Prima CdS - Prima l'Inter: subito Conte-Ranieri. Tronchetti Provera: "Più forti con Cavani e Werner" 23:37 Rassegna Prima Marca - Barcellona, Lautaro arriva benedetto dai 'capi' Messi e Setien 23:31 Ex nerazzurri Triplete, Pandev mostra l'anello celebrativo sulle note di 'We are the Champions' 23:17 Ex nerazzurri Silvestre e l'addio all'Inter: "Arrivò Lippi con Georgatos, per me fu facile scegliere lo United del Treble" 23:03 Focus E. Espinoza, l'agente: "L'Inter è contenta, sa quanto è importante. Ma non andrà da Conte" 22:49 In Primo Piano Ruben Sosa a FcIN: "Cavani gran colpo, lo vedo benissimo all'Inter. Godin è un campione, me lo terrei stretto" 22:35 News Boscaglia elogia Sandro Tonali: "Destinato a grandissimi livelli" 22:21 News IQUII Sport  - L'Inter è il club italiano più seguito su TikTok: oltre 330 mila follower, +6,9% nell'ultimo mese 22:07 L'avversario Getafe, Bordalas: "Inter davvero forte, vorrei sfidarla in gara doppia" 21:53 News Cesari: "Esterrefatto dal gol di Djorkaeff in Inter-Roma, aspettai prima di convalidare" 21:38 News Vicepres. FIGC: "Ripresa Serie A, varie ipotesi sul tavolo. Possibili stadi a capienza ridotta"