SEZIONI NOTIZIE

Facchetti: "A Firenze non è mai facile. Sono innamorato di Borja. Vecino? sempre stato determinante"

di Egle Patanè
Vedi letture
Foto

Gianfelice Facchetti, figlio di Giacinto Facchetti e grande tifoso nerazzurro, intervistato da Radio Bruno ha parlato della sfida di campionato in programma per domenica sera al Franchi contro la Fiorentina, campo storicamente ostico per i meneghini. "Per l’Inter giocare al Franchi non è mai facile, in qualsiasi momento dell’anno. È una partita di reazione dopo l’eliminazione in CL, così come è delicata per la Fiorentina che sta vivendo un momento difficile. La Fiorentina è una squadra con delle fragilità, ma basta veramente poco per accendere il pubblico viola che sa far scaldare la squadra e a quel punto saltano tutte le nostre previsioni ed analisi. Gli ex viola sono tutti dei professionisti".

Sono più di un paio gli incroci tra ex nella gara di domenica: Dalbert, acquisto estivo viola prelevato in prestito proprio dall'Inter; Biraghi canterano interista ma in prestito all'Inter proprio dalla Fiorentina dallo scorso agosto; Vecino e Borja Valero, entrambi arrivati nell'era Spalletti. Proprio su quest'ultimo Facchetti esprime parole al miele. "Sono innamorato di Borja Valero come giocatore, avrei preferito averlo qualche anno prima in casa mia. È un giocatore di un’intelligenza e di visione di gioco esagerati. Anche Vecino nei momenti decisivi non è mai venuto meno, è sempre stato determinante. Devo ammettere che pensavo che Ribery fosse venuto a a svernare in Italia, invece mi sono dovuto ricredere e sono dispiaciuto per il suo infortunio. Se l’Inter farà la sua parte non servirà ringraziare un infortunio, seppur di un grande giocatore".

Altre notizie
Domenica 26 Gennaio 2020
00:43 Rassegna Prima pagina TS - Conte irrita i dirigenti nerazzurri 00:27 Rassegna Prima pagina CdS - Incredibile Conte, il mercato non va. "Non stiamo prendendo mezzo Real" 00:00 Editoriale Christian Eriksen: chi è, cosa fa e perché può essere fondamentale
Sabato 25 Gennaio 2020
23:56 News Proposta bocciata, niente 1% delle scommesse alla Figc nel Milleproroghe 23:41 Inter Femminile Milan Femminile, Ganz: "In vista dell'Inter dobbiamo cambiare marcia"
PUBBLICITÀ
23:28 Ex nerazzurri Chi si rivede: Atletico Madrid, torna tra i convocati Sime Vrsaljko 23:13 News Sint-Truiden, Colidio svolta: tre assist nella vittoria odierna con il Mouscron 22:59 News Gasperini: "Muriel? Avesse segnato il rigore con l'Inter, sarebbe stato meglio" 22:44 Il resto della A Atalanta settebellezze: umiliazione interna per il Torino, la Dea vince 7-0 22:30 Ex nerazzurri UFFICIALE - Banega, avventura in Arabia Saudita: firma con l'Al Shabab 22:15 News Pazienza: "Inter, quando prendi Conte le aspettative si alzano in automatico" 22:01 News Nani: "Lukaku? I risultati danno ragione all'Inter. Gap colmato tra i nerazzurri e la Juventus" 21:46 L'avversario Fiorentina, Iachini: "Se andiamo passivi con l'Inter, non ne caviamo le gambe" 21:32 Stats Inter e Cagliari, sfida a colpi di testa: sono le due squadre che hanno segnato di più 21:17 News Napoli, Zielinski: "Tornerò a segnare. Contro l'Inter incredibile Handanovic" 21:03 L'avversario Fiorentina, Dragowski punta l'Inter: "La gara col Genoa è già passata" 20:50 In Primo Piano Eriksen-Sensi, il problema di diventare una soluzione: la loro coesistenza può essere più che naturale 20:36 Focus Lazaro: "Tornare all'Inter? Deciderò io il futuro. Magari attrarrò qualche club di Premier" 20:21 News Newcastle, Bruce: "Lazaro ci darà un po' più di qualità in fase offensiva" 20:06 Il resto della A Dragowski salva la Viola: 0-0 al Franchi col Genoa, infortunio per Castrovilli