SEZIONI NOTIZIE

Galante a InterTV: "Inter favorita col Torino ma il risultato è imprevedibile. Gara importante per sognare lo scudetto"

di Stefano Carnevale Schianca
Fonte: inter tv
Vedi letture
Foto

Tornano i nerazzurri in campo a San Siro in seguito all'ultima sosta delle Nazionali del 2020. L'ex interista Fabio Galante è intervenuto nel corso del pre partita di Inter-Torino, calcio d'inizio alle ore 15. Queste le sue parole a InterTV. 

25 novembre 1998 si giocava Inter-Real Madrid. A distanza di tanti anni la storia si ripeterà, a te andò bene in quell’occasione.
“Il calcio talvolta regala scenari incredibili. Quella serata per tutto il mondo nerazzurro è stata una delle più belle della storia dell’Inter: passammo il turno con lo stadio pieno, giocando contro grandi campioni in un’incredibile atmosfera. Il lavoro di Baggio ha fatto il resto, chiudendola in trionfo per 3-1. Quando sono triste mi riguardo quella partita, mi rende molto felice”.

Sei un doppio ex, Inter-Torino è la tua partita avendo giocato per entrambe le squadre.
“Nei miei 20 anni di calcio ho avuto la fortuna di giocare in cinque squadre in Serie A, fra le quali appunto Inter e Torino. Spero di aver lasciato in generale un bel ricordo ovunque sia andato: 3 anni in nerazzurro, 5 anni nel Torino. A quel tempo giocare in Serie A significava fronteggiare e giocare insieme a veri top player; può essere la mia partita certamente. I nerazzurri, al momento, hanno bisogno di vincere per potersi giocare il campionato fino alla fine e sognare lo scudetto".

Come pensi che finirà? Quali sono le tue previsioni sull’incontro?
“Penso che nemmeno il miglior intenditore di calcio saprebbe predire il risultato finale. È un calcio, quello di oggi, senza più una logica a mio modo di vedere. Ci fosse stato il pubblico il 70% dei risultati sarebbero stati completamente diversi, e non solo in Italia. Penso ai recenti risultati di Barcellona e Real Madrid, ma basta anche solo soffermarsi alla Champions League, davvero imprevedibile. È impossibile stabilire il risultato finale, chiaro che l’Inter parta da favorita oggi. Il ritorno dalla sosta delle Nazionali, tra l’altro, crea maggiori incognite per gli allenatori”.

VIDEO - ACCADDE OGGI - 22/11/2008: GOL DI MUNTARI ALLA JUVE. QUELLO CONVALIDATO...

Altre notizie
Sabato 28 novembre 2020
03:30 News Fassone sulla Superlega: "Dal 2024 cambieranno i formati ma non ci sarà" 02:30 News L'Inter sfida il Sassuolo, Tacchinardi sicuro: "È una partita molto delicata" 01:30 News Arriva il nuovo Totocalcio: dal 2021 schedina rinnovata con più opzioni di gioco 01:00 Rassegna Prima pagina GdS - Conte, lo scudo di Zhang. C'è il sostegno del presidente 00:35 Rassegna Prima pagina TS - Zhang tiene duro: "Conte l'ideale". Il tecnico blindato malgrado le delusioni
PUBBLICITÀ
00:30 Rassegna Prima pagina CdS - Conte blindato. A Reggio Emilia con Lautaro-Sanchez 00:00 Editoriale Il rebus tattico di Conte e un 'percorso' obbligatorio
Venerdì 27 novembre 2020
23:52 Ex nerazzurri Simeone: "L'addio di Maradona è un dolore enorme, avrà un posto speciale nella storia di tutta l'Argentina" 23:38 News Rossi ancora su Szoboszlai: "Non ho parlato con lui né col suo agente, ma probabilmente a gennaio va al Lipsia" 23:23 News Filippo Inzaghi rivela: "Fu Tinti a dire a Galliani di prendere Pirlo dall'Inter" 23:10 Radio Nerazzurra Special One - La splendida vittoria nerazzurra nella tana del Newcastle 22:55 News Benarrivo: "Inter, situazione confusionaria. Conte deve capire se i giocatori lo vogliono" 22:41 News Lukaku annullato da Nacho. E il belga esprime il suo stupore all'amico Courtois 22:26 Focus Vidal si carica via social: "A volte, per ottenere il meglio devi passare dalle cose peggiori" 22:13 Radio Nerazzurra Storie Nerazzurre - Mancini e l'Inter nella storia personale 21:59 Ex nerazzurri L'istinto di Zamorano: "L'essenza massima del calcio è il gol. E io l'ho sempre cercato" 21:45 Focus Antonello: "Senza sospensione della stagione, rosso a 70,7 mln. Stadio nuovo cruciale per il futuro" 21:36 In Primo Piano Marotta: "Con Conte progetto a lungo termine. Abbiamo reso l'Inter appetibile a livello internazionale" 21:30 Stats Lukaku, avvio super: solo Vieri e Ibrahimovic allo stesso ritmo con l'Inter 21:16 News Ruggeri: "Inter squadra più difficile da allenare. Alcuni talenti andrebbero lasciati un po' più liberi di esprimersi"