Lo Monaco duro: "Mourinho motivatore, ma sul campo è un asino. Nel 2010 mise Eto'o e Milito a fare i terzini"

di Andrea Pontone
articolo letto 12695 volte
Foto

L'amministratore delegato del Catania Pietro Lo Monaco, che ebbe un battibecco a distanza con il portoghese ai tempi della sua esperienza nerazzurra, ha commentato ai microfoni di TMW la sconfitta accusata dal Manchester United in Champions contro il Siviglia: "Provo un doppio gusto. Montella, l'allenatore su cui ho scommesso al Catania, ha battuto Mourinho, l'espressione del non gioco".

Sul profilo tattico dello Special One: "Ciò che dico adesso, lo ripetevo anche ai tempi del Triplete. Ha vinto la Champions, d'accordo, ma con Milito ed Eto'o terzini... Credo che Mourinho sia il numero uno a motivare il gruppo. Ma come espressione di lavoro sul campo è un asino. Spesso, tra l'altro, è andato là dove le società hanno un portafoglio immenso: è chiaro che stando così le cose puoi avere tra i migliori giocatori in assoluto. E le possibilità di vincere aumentano. Ma ora al Manchester è stato un fallimento e non ne sono sorpreso. Senza contare tutto quello che al club hanno fatto spendere, lui e Mendes".

VIDEO - MOURINHO CONTRO LO MONACO: "MA QUALE? QUELLO DEL TIBET?"


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy