SEZIONI NOTIZIE

Perinetti: "Inter, con Icardi scelta forte e impopolare. Conte? Vuole sempre vincere"

di Redazione FcInterNews.it
Vedi letture
Foto

Intervenuto ai microfoni di TMW Radio, l'ex direttore generale del Genoa, Giorgio Perinetti ha parlato anche di Inter. Ecco le sue considerazioni circa la squadra nerazzurra.

Sulla rivoluzione Conte:
"Lui lavora ad alta intensità, non si accontenta. Trasmetterà questa mentalità, sembrano cose scontate ma non lo sono. Vuole sempre migliorare e vincere attraverso il lavoro. Se farà presa sui calciatori, l'Inter sarà una squadra competitiva".

Su Edin Dzeko:
"Nonostante i tentativi della Roma di farlo restare, lui è deciso ad andarsene. È un ragazzo serio, ma la scelta l'ha fatta da tempo e i nerazzurri proveranno a stringere".

Sul domino degli attaccanti:
"Sono tutte cose a incastro, un incastro che parte da lontano con Neymar e innescherà tutto il resto. C'è in ballo lo scambio Dybala-Icardi, con Roma e Napoli che però vogliono cambiare lo stato delle cose. Anche Wanda adesso sembra più attenta alle offerte di Giuntoli e Petrachi".

Su Mauro Icardi:
"Nel calcio si è troppo esposti mediaticamente, se fai una cosa non puoi tornare indietro. È difficile controllare certe situazioni, bisogna stare attenti. Siamo sempre portati a giustificare l'atteggiamento dei giocatori, ma alcune volte si riflettono sul rendimento dei compagni di squadra. L'Inter si trova a malincuore in questa situazione e ha fatto una scelta forte, impopolare, con grande dignità. Il calciatore a volte è capriccioso e deve capire che non deve essere imprenditore solo di sé stesso, non deve scordarsi del contesto di squadra".


Altre notizie
Lunedì 18 Novembre 2019
10:00 Rassegna TS - Inter, a gennaio un centrocampista più un attaccante: i nomi. E Giroud mette tutti d'accordo 09:45 Rassegna Gianfelice Facchetti: "Conte non è mai stato ruffiano. Marotta? Papà provò a portarlo all'Inter" 09:30 Rassegna TS - Chiesa e Tonali, derby Inter-Juve all'orizzonte in vista dell'estate 09:15 Rassegna CdS - Argentina-Uruguay, sfide incrociate Inter-Juve: le probabili 09:01 Rassegna GdS - Italia-Armenia, Barella confermato titolare. Anche Biraghi dal via
PUBBLICITÀ
08:55 Rassegna TS - Inter, Icardi & company sono rimpianti o grandi affari? L'analisi 08:45 Rassegna GdS - Euro 2020, il borsino convocati: Barella c'è, D'Ambrosio e Biraghi in forse 08:35 Copertina Zola: "Conte game changer, l'Inter ha il suo marchio di fabbrica. Barella? Diventerà top a livello europeo" 08:30 Rassegna CdS - Serie A, il bilancio dei nuovi a metà novembre: Lukaku top, delusione Sanchez 08:25 Focus CdS - Busta anonima con minacce: oggi Conte torna alla Pinetina in cerca di tranquillità 08:20 Focus CdS - Inter, Allan non è in vendita: De Paul il nome forte per gennaio 08:15 In Primo Piano Il metodo Conte, parlano i 7 uomini dello staff tecnico: "Siamo 'murati' ad Appiano, ecco come lavoriamo" 07:30 News Mandorlini: "L'Inter ha dimostrato ampiamente di poter lottare fino alla fine ma va completata nei ricambi" 00:30 Rassegna Prima TS - Facchetti jr.: "Toro, ora fai come l'Inter" 00:22 Rassegna Prima CdS - Conte chiede di avere subito De Paul 00:15 News Scaloni: "Domani giocheranno Messi e Aguero, non me la sento di dare altri nomi" 00:00 Editoriale Non solo la Nazionale: anche l'Inter è un esempio per la Serie A
Domenica 17 Novembre 2019
23:51 In Primo Piano Jorge Jesus: "Gabigol vuole giocare per tutto. Ha molti problemi emotivi ma è giovane, ho il tempo di cambiarlo" 23:36 News Lukaku, un grande gesto per festeggiare i 52 gol col Belgio 23:21 News Gabigol polemico dopo l'espulsione: "Sta diventando di moda"