SEZIONI NOTIZIE

Perinetti: "Inter, con Icardi scelta forte e impopolare. Conte? Vuole sempre vincere"

di Redazione FcInterNews.it
Vedi letture
Foto

Intervenuto ai microfoni di TMW Radio, l'ex direttore generale del Genoa, Giorgio Perinetti ha parlato anche di Inter. Ecco le sue considerazioni circa la squadra nerazzurra.

Sulla rivoluzione Conte:
"Lui lavora ad alta intensità, non si accontenta. Trasmetterà questa mentalità, sembrano cose scontate ma non lo sono. Vuole sempre migliorare e vincere attraverso il lavoro. Se farà presa sui calciatori, l'Inter sarà una squadra competitiva".

Su Edin Dzeko:
"Nonostante i tentativi della Roma di farlo restare, lui è deciso ad andarsene. È un ragazzo serio, ma la scelta l'ha fatta da tempo e i nerazzurri proveranno a stringere".

Sul domino degli attaccanti:
"Sono tutte cose a incastro, un incastro che parte da lontano con Neymar e innescherà tutto il resto. C'è in ballo lo scambio Dybala-Icardi, con Roma e Napoli che però vogliono cambiare lo stato delle cose. Anche Wanda adesso sembra più attenta alle offerte di Giuntoli e Petrachi".

Su Mauro Icardi:
"Nel calcio si è troppo esposti mediaticamente, se fai una cosa non puoi tornare indietro. È difficile controllare certe situazioni, bisogna stare attenti. Siamo sempre portati a giustificare l'atteggiamento dei giocatori, ma alcune volte si riflettono sul rendimento dei compagni di squadra. L'Inter si trova a malincuore in questa situazione e ha fatto una scelta forte, impopolare, con grande dignità. Il calciatore a volte è capriccioso e deve capire che non deve essere imprenditore solo di sé stesso, non deve scordarsi del contesto di squadra".


Altre notizie
Domenica 25 Agosto 2019
15:42 News Inter, Lukaku carico di entusiasmo: Conte garantisce 15:28 Il resto del mercato UFFICIALE - Il Lipsia blinda Werner: arriva il rinnovo fino al 2023 15:13 News La "non turbativa" su Icardi: Conte spiega la situazione 14:59 News Mercato e gap con Juve e Napoli: il pensiero di Conte 14:44 Ex nerazzurri Mourinho può tornare al Real in caso di esonero di Zidane 14:30 Giovanili Coppa Brianza, terzo posto nel girone per l'Under 18 di Zanchetta: il cammino 14:22 In Primo Piano Conte: "C'è un gap con Juve e Napoli, ma la rincorsa è partita. Aspettative alte, dobbiamo migliorare tutti" 14:15 News Ag. Dybala: "Si goda il momento, non so cosa accadrà in futuro" 13:52 Ex nerazzurri L'annuncio social di Quaresma: "Il Besiktas non mi vuole più" 13:38 Ex nerazzurri Hellas Verona, Juric va oltre: "Bologna? Ciò che conta è che Mihajlovic esca vincitore dalla battaglia" 13:24 News Sky - Icardi non sarà convocato per la sfida al Lecce 13:10 News Boban: "Il FFP ha fatto bene al calcio, ma l'Uefa ora deve adattarlo e rifinirlo" 12:56 Giovanili 'Memorial Vitulano', l'Under-17 eliminata in semifinale 12:42 L'avversario Liverani: "Inter costruita per grandi obiettivi, vedremo se sono già pronti" 12:28 L'avversario Qui Lecce - Liverani ne chiama 24: in lista anche Benzar, Mancosu e Shakhov 12:14 Ex nerazzurri GdS - Rolando, c'è l'interesse del Brescia: può firmare a zero 12:01 Focus Solskjaer: "Ho parlato con Sanchez, vedremo". L'addio è a un passo 11:46 Rassegna TS - Conte vuole un vice Lukaku: da Llorente a Doumbia, tutti i nomi sul taccuino 11:32 In Primo Piano From UK - Sanchez, domani l'incontro decisivo per il passaggio all'Inter. Parole di Solskjaer solo di facciata 11:18 Rassegna CdS - Conte e San Siro, tutti i tabù del Lecce. Previsti 2.500 giallorossi