SEZIONI NOTIZIE

Ripresa, Zambrotta: "Chi ha calciatori abituati a giocare spesso avrà un un vantaggio"

di Alessandro Cavasinni
Fonte: Gazzetta dello Sport
Vedi letture
Foto

"Per chi ha già giocato Mondiali ed Europei alla ripresa ci sarà un piccolo vantaggio: chi viene convocato finisce il campionato, poi dopo 7-10 giorni e magari nemmeno quelli riparte per la nazionale e va in ritiro, che dura 50 giorni se si va lontano. Chi ha calciatori abituati a questi ritmi forse dal punto di vista mentale starà meglio". Lo dice Gianluca Zambrotta alla Gazzetta dello Sport parlando della probabile ripartenza del campionato. "Il calendario della ripresa è fittissimo. Sarà difficile fare una programmazione: nella mia esperienza prima da giocatore e poi da allenatore so che servono come minimo 4 settimane per tornare al livello ottimo di preparazione: bisogna lavorare con gradualità, gestire bene il recupero è fondamentale. I giocatori devono prendere in modo serio la situazione, essere disciplinati e seguire tutte le regole che verranno date per tenere la salute sotto controllo. È passato tanto tempo dallo stop: la voglia di riprendere a mille è tanta, c’è grande entusiasmo. Anche a livello mentale questo è un bene. Uno degli aspetti negativi potrà essere non avere gli stadi pieni. Il tifo ti genera sensazioni positive, non potere avere il pubblico può portare a non dare le stesse cose in campo".

VIDEO - QUANDO MORATTI SCHERZAVA CON SIMONI: "LA FORMAZIONE? SOLO PER UN GIOCATORE..."

Altre notizie
Martedì 07 luglio 2020
15:09 Focus MD - Lautaro, Bartomeu ora temporeggia: ecco come cambia la strategia del Barcellona 14:54 La Meglio Gioventù La Giovane Italia – Lorenzo Moretti, puledro di razza che scalpita in Primavera 14:41 News Morace: "L'Inter poteva fare qualcosina in più in campionato. I giocatori non riescono a recuperare le energie mentali" 14:27 News Inter-Bologna 1-2, Skorupski l'Mvp di San Siro per i tifosi rossoblu 14:13 Stats Conte, due vittorie e un pari con l'Hellas da allenatore. Ed è 1-0 con Juric
PUBBLICITÀ
13:59 In Primo Piano Barcellona, Setien si tiene stretto Vidal: "Ha un contratto con noi e molte possibilità di restare qui" 13:45 News Griezmann vs Setien, Futre: "Dopo Barça-Atletico poteva venire fuori uno scandalo" 13:30 News "Sei scarso": due giornate a Soriano per l'insulto a Pairetto. Ma il Bologna fa ricorso 13:16 News Colton: "Inter esperienza unica grazie a un reality show. Eto'o mi distrusse" 13:02 News Dal Feyenoord alla Lazio: la truffa nel trasferimento di De Vrij. Arrestati i due hacker 12:48 News M. Serena: "Conte e Lippi molto carismatici, ma non è facile se l'ambiente non ti accetta" 12:34 News A Chivasso la vittoria nella prima Inter Club Italian eCup 12:20 News Konami annuncia: fine del contratto, Pes perde la licenza dell'Inter 12:06 L'avversario Qui Verona - Juric perde Borini. Badu e Amrabat restano in dubbio 11:52 Focus L'Equipe - Inter, contatti con Lacazette. Ma Juventus e Atletico Madrid sono davanti 11:38 Focus Sportitalia - Candreva, bussa l'Atalanta: piace a Gasperini e Sartori. Ma il rinnovo con l'Inter è vicino 11:24 News Le10Sport - Osimhen vicinissimo al Napoli, ma l'Inter prova a inserirsi in extremis 11:10 In Primo Piano Bartomeu: "Lautaro? La clausola scade oggi, ma al mercato penseremo a fine stagione. Neymar improbabile" 10:56 Rassegna CdS - Roma, Baldini ripensa a Spalletti. Due i nodi da sciogliere 10:42 Rassegna Sassuolo, Carnevali: "Se ci chiedono i giocatori è motivo d'orgoglio. Locatelli? Qualcuno si è fatto avanti"