SEZIONI NOTIZIE

Slovacchia, ora Skriniar si sente un leader: "Grazie all'Inter, non so che giocatore sarei stato senza i nerazzurri"

di Mattia Zangari
Vedi letture
Foto
© foto di Getty Images

In cinque anni ne sono cambiate di cose per Milan Skriniar, passato dall'essere un semplice esordiente a Euro 2016 a leader designato della Slovacchia che si appresta a giocare il torneo continentale. "Nel 2016 anni ero il più giovane della squadra, un debuttante - spiega il difensore a Futbal Pravda -. Sono andato al campionato di Francia con un ruolo completamente diverso, mi rendo conto che ora sarà più difficile per me. Credo che sarò pronto per tutto questo. Mi assumerò tutta la responsabilità, penso di averlo già fatto in parte anche nelle scorse partite. Ma per farlo al 100% dovrò migliorare in futuro. So che ci si aspetta molto da me. Non vedo l'ora, non sono preoccupato per questo. Sotto pressione cresco più velocemente, mi sento meglio. Credo che non deluderò e darò alla squadra il meglio di me".

La crescita esponenziale di Skrinka è merito soprattutto dell'esperienza maturata in Serie A, prima alla Samp ma soprattutto all'Inter: "Il fatto di giocare in un grande club come l'Inter aiuta - dice -. L'autostima, ovviamente, aumenta, diventi più famoso. Non so che giocatore sarei stato se fossi rimasto alla Sampdoria o se fossi finito in un altro club. L'Inter è una bella vetrina, giochi partite importanti davanti a tante persone. Ma dietro tutto questo ci deve essere lo sforzo e il lavoro del giocatore. Credo che questo sia il mio caso, ognuno è sempre il motore della propria felicità". 

VIDEO - MERCATO INTER, NON SOLO ESTERNI: POSSIBILE SCAMBIO TRA PORTIERI

Altre notizie
Martedì 15 giugno 2021
04:30 Euro 2020 Italia-Svizzera, dirigerà il fischietto russo Sergei Karasev 03:30 Giovanili Dalle retrocessioni ai Play Out: le ultime modifiche al regolamento del campionato Primavera 1 2020/21 02:30 News Corsi, pres. Empoli: "In B dopo una partita rocambolesca con l'Inter. I loro tifosi ci applaudirono" 01:30 News Bookies - Lukaku mette le cose in chiaro: il favorito come bomber degli Europei è lui 00:59 Rassegna Prima GdS - Eriksen migliora, rassicura l'Inter. E in ospedale si fa portare la pizza
00:58 Focus Copa America, Vargas pareggia Messi: Argentina-Cile 1-1. Lautaro spreca il raddoppio, Vidal sbaglia un rigore 00:20 Rassegna Prima CdS - Obbligati a giocare? Scontro danesi-Uefa. Caso Eriksen, il disappunto di Boniek 00:11 Focus Sky - Cagliari, vicino l'acquisto di Nainggolan a titolo definitivo. C'è già l'accordo col Ninja 00:00 Editoriale Come nei sogni di un bambino
Lunedì 14 giugno 2021
23:59 News Stramaccioni ricorda: "Jorginho vicino all'Inter? Ausilio me ne parlò, ma il Napoli era più avanti" 23:54 News Sconcerti: "Danimarca-Finlandia non andava giocata, se c'è stata un'imposizione è stata sbagliata" 23:40 Ex nerazzurri Insulti di Arnautovic alla madre di Alioski, l'ex nerazzurro sui social: "Mi scuso per l'accaduto. Non sono razzista" 23:26 Euro 2020 Capienza allargata all'Olimpico, Gravina: "Lavoriamo per i quarti di finale" 23:12 Copertina Joao Mario, lo Sporting gioca al ribasso: offerti 2 milioni in meno all'Inter. Giocatore insoddisfatto dall'impasse 22:58 News Euro 2020, è 0-0 tra Spagna e Svezia: un grande Olsen frena le Furie Rosse 22:56 News Slovacchia, prova difensiva maiuscola di Skriniar e compagni. Tarkovic: "Lewandowski fuori partita" 22:44 News Olanda, Blind esalta De Vrij: "Senza De Ligt è più leader difensivo. E lo sta facendo bene" 22:30 News Coppa Italia, novità regolamentare in arrivo: sarà consentito un sesto cambio nei supplementari 22:16 Focus Argentina-Cile, interisti contro in Copa America: Lautaro sfida Vidal nel match d'esordio 22:02 News Danimarca, oggi il ritorno in campo. Hjulmand: "Piccolo passo, ciò che conta è che Eriksen stia bene"