SEZIONI NOTIZIE

Vecchi: "Per evitare polemiche Icardi dovrebbe andare all'estero. Conte? C'è curiosità"

di Mattia Zangari
Vedi letture
Foto

"L'obiettivo è quello di puntare ai play-off perché lo dice la storia del Sudtirol. Poi si vedrà perché ci sono realtà e città importanti che fanno numeri migliori dei nostri a livello di pubblico ed economico e ci mettiamo dietro di loro, ma sempre pronti a superarle se ci fosse l'occasione". Ai microfoni di Tuttomercatoweb.com, Stefano Vecchi illustra gli obiettivi che si è posto da quando ha deciso di tornare ad allenare il club di Bolzano. 

Il tecnico bergamasco, prima della parentesi sfortunata in Serie B con il Venezia della scorsa stagione, ha vinto due scudetti di fila con la Primavera dell'Inter, l'ultimo dei quali nel segno di Nicolò Zaniolo: "Credo sia fisiologico il suo calo - dice Vecchi -. La pressione e l'entusiasmo dell'inizio dove era la novità gli hanno permesso di far vedere cose incredibili. Lui è quel giocatore lì. Il calo è dovuto anche alle caratteristiche del ragazzo. Ranieri lo usava spesso come esterno, mentre è più un giocatore che deve stare in mezzo al campo. Poi chiaramente sta a lui rimanere con i piedi ben piantanti per terra e lavorare con umiltà".

Vecchi, poi, si esprime su un giocatore dell'Inter, Mauro Icardi, considerato ormai un ex dalla dirigenza e da Conte: "E' un giocatore che dovunque andrà farà gol. Per evitare tante polemiche all'Inter sarebbe meglio per tutti che andasse all'estero. E' un attaccante che ha sempre dimostrato di saper fare gol e non avrà problemi il prossimo anno".

Un pensiero finale Vecchi lo dedica anche all'Inter di Conte: "Sicuramente siamo tutti in attesa di capire cosa possa fare Antonio in nerazzurro, ma sono curioso dell'Atalanta. Voglio vedere se riuscirà a fare bene in campionato nonostante la Champions League da giocare".

VIDEO - PALOMBELLA GABIGOL, SUBITO A SEGNO DOPO LA SOSTA

Altre notizie
Martedì 26 maggio 2020
03:30 News Galli: "Playoff soluzione che porta comunque interesse e mette in gioco le prime della classe" 02:30 News Bertolini: "La Serie A femminile riparta, è importante per il percorso di crescita" 01:30 News Il calcio europeo vuole ripartire, intanto il basket si ferma: cancellata la stagione di Eurolega 00:42 News Scaloni: "Se andrà al Barcellona, Lautaro dovrà guadagnarsi il posto. Ho un buon rapporto con Icardi" 00:00 Editoriale Da Nainggolan a Cavani: come cambia l'Inter
PUBBLICITÀ
Lunedì 25 maggio 2020
23:49 Rassegna Prima TS - Tronchetti Provera: "Cavani-Inter? Guardate CR7" 23:45 News Premier, ok ai contatti in allenamento. Ma ora i tecnici chiedono più tempo 23:44 Rassegna Prima CdS - Prima l'Inter: subito Conte-Ranieri. Tronchetti Provera: "Più forti con Cavani e Werner" 23:37 Rassegna Prima Marca - Barcellona, Lautaro arriva benedetto dai 'capi' Messi e Setien 23:31 Ex nerazzurri Triplete, Pandev mostra l'anello celebrativo sulle note di 'We are the Champions' 23:17 Ex nerazzurri Silvestre e l'addio all'Inter: "Arrivò Lippi con Georgatos, per me fu facile scegliere lo United del Treble" 23:03 Focus E. Espinoza, l'agente: "L'Inter è contenta, sa quanto è importante. Ma non andrà da Conte" 22:49 In Primo Piano Ruben Sosa a FcIN: "Cavani gran colpo, lo vedo benissimo all'Inter. Godin è un campione, me lo terrei stretto" 22:35 News Boscaglia elogia Sandro Tonali: "Destinato a grandissimi livelli" 22:21 News IQUII Sport  - L'Inter è il club italiano più seguito su TikTok: oltre 330 mila follower, +6,9% nell'ultimo mese 22:07 L'avversario Getafe, Bordalas: "Inter davvero forte, vorrei sfidarla in gara doppia" 21:53 News Cesari: "Esterrefatto dal gol di Djorkaeff in Inter-Roma, aspettai prima di convalidare" 21:38 News Vicepres. FIGC: "Ripresa Serie A, varie ipotesi sul tavolo. Possibili stadi a capienza ridotta" 21:24 News Arthur, l'entourage: "Vuole restare al Barça al 100%, non ha motivo di trasferirsi in Italia" 21:10 Inter Social Club Le Frecce tricolori volano sull'Italia, l'Inter saluta il passaggio a Milano