SEZIONI NOTIZIE

CdS - La differenza tra Icardi e Perisic: perché l'Inter ha fretta di chiudere col Psg e non col Bayern

di Alessandro Cavasinni
Fonte: Corriere dello Sport
Vedi letture
Foto

La volontà delle tre parti - Inter, Psg e Icardi - è quella di chiudere tutto entro domenica. Una volontà, appunto, ma anche una necessità soprattutto dei due club secondo il Corriere dello Sport. Il motivo? Inter e Psg in questo momento non hanno bisogno dell’ok dell’attaccante per perfezionare l’operazione perché Maurito lo scorso 2 settembre ha sottoscritto con la società di proprietà dell’emiro Al Thani un contratto da un anno più opzione per i successivi 4 - spiega il giornale -. In caso contrario, tutto tornerebbe in ballo, considerando che l'ex capitano nerazzurro resta legato all'Italia. E così il Corriere dello Sport non dimentica la "passione" di Icardi per la Juventus, con i bianconeri sempre in agguato. "Convincere l’abilissima Wanda Nara ad accettare un nuovo trasferimento al Paris Saint-Germain dopo il 1° giugno non sarebbe facile e il rischio diventerebbe quello di andare incontro a lunghissimi mesi estivi e a un pizzico di autunno (il mercato chiuderà a inizio ottobre) con la bellissima argentina protagonista e i dirigenti di viale della Liberazione costretti a straordinari", sottolinea il Corsport

Differenza sostanziale con la situazione di Ivan Perisic. Il croato, contrariamente a Icardi, non intende tornare in Serie A e questo ha reso possibile il rinvio dei dialoghi per la permanenza in Baviera. Inter e Bayern hanno già un accordo e, nonostante il diritto di riscatto in favore dei tedeschi sia scaduto a metà maggio, Marotta Rummenigge hanno potuto tranquillamente posticipare la decisione.

VIDEO - L'ULTIMO ACUTO DI ETO'O: DOPPIETTA E COPPA ITALIA IN BACHECA

Altre notizie
Venerdì 18 settembre 2020
15:22 Focus Sun - Smalling, interesse dell'Inter confermato: pronto un prestito annuale con obbligo 15:09 News Fiorentina, Iachini: "Borja Valero fa parte di una scelta tecnica precisa. Mercato? Le idee sono chiare" 14:55 News Chelsea, Lampard: "Serve una grande rosa per gestire gli impegni di una stagione lunga" 14:40 News Serie A con il pubblico, Ricciardi: "Riaprire gli stadi è possibile, siamo al lavoro per prendere le decisioni migliori" 14:27 News Arteta: "Il rinnovo di Aubameyang? L'Arsenal è grande quanto Inter e Barcellona"
PUBBLICITÀ
14:24 Focus FcIN - Candreva, mossa concreta della Samp: triennale da 1,5 mln a stagione. Piace anche Asamoah 14:22 In Primo Piano FcIN - Godin-Cagliari, ci siamo: l'Inter ha alzato l'incentivo all'esodo del difensore centrale uruguaiano 14:12 News Fonseca: "Mercato, sono soddisfatto. Smalling potrebbe tornare, Dzeko domani sarà della partita" 13:58 News Marani: "Inter guerriera con Vidal e Kanté. Scudetto, la ferocia di Conte farà la differenza" 13:44 Copertina FcIN - La Spal tenta il doppio colpo in casa Inter: Esposito più Pirola 13:30 News Juary: "Inter, nessun rimpianto. Beccalossi straordinario. Serie A, Juve favorita" 13:16 News UFFICIALE - Visci riparte dallo Spezia: sarà Direttore Organizzativo e Segretario Generale 13:10 Focus VIDEO - L'agente Riso appena uscito dalla sede: sul tavolo il ritorno di Salcedo al Verona 13:02 News TMW - Junior Firpo idea per la corsia mancina dell'Atalanta 12:48 Ex nerazzurri TS - Gasperini rinnova fino al 2023 con l'Atalanta 12:34 Rassegna TS - Keita-Samp, le cifre dell'accordo per il ritorno in Italia dell'ex interista 12:20 News Pochettino: "Non è vero che mi sono offerto all'Inter. Mourinho? Non posso che parlarne bene" 12:06 News Juric: "Mi piacerebbe riavere Salcedo, ma non è nostro" 11:52 In Primo Piano Godin ora è davvero vicino al Cagliari: oggi può essere la giornata decisiva. E si sbloccherebbe Vidal 11:38 Focus Spadafora: "C'è l'ok a mille spettatori per tutte le competizioni sportive all'aperto"