GdS - Il "tridente" Esposito-Merola-Ranocchia fotografa il momento. Restano le colpe di Icardi

di Alessandro Cavasinni
Fonte: Gazzetta dello Sport
articolo letto 9103 volte
Foto

L'Inter esce dall'Europa League e paga in particolare l'evanescenza del suo attacco, che ha fatto scena muta nei 180 minuti contro l'Eintracht. In particolare, ieri non ha funzionato nulla, tra assenze, gente a mezzo servizio e prestazioni insufficienti. E la Gazzetta dello Sport non può non tornare sul caso Icardi: "Se anche la telenovela si dovesse chiudere con una riappacificazione, non aver giocato questa sfida (con la squadra in queste condizioni) e non giocare il derby resterà un delitto - si legge -. Così come, al netto di tutte le disavventure e dei limiti di questa stagione (dal Financial Fair Play in poi), affidare gli ultimi assalti al sedicenne Sebastiano Esposito (il più giovane debuttante nerazzurro nelle competizioni europee), al diciottenne Merola e all’ormai consueto Ranocchia centravanti sembra la fotografia di qualche limite nella costruzione della rosa, che pure partiva con presunta sovrabbondanza in attacco".


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy