GdS - Il "tridente" Esposito-Merola-Ranocchia fotografa il momento. Restano le colpe di Icardi

di Alessandro Cavasinni
Fonte: Gazzetta dello Sport
Vedi letture
Foto

L'Inter esce dall'Europa League e paga in particolare l'evanescenza del suo attacco, che ha fatto scena muta nei 180 minuti contro l'Eintracht. In particolare, ieri non ha funzionato nulla, tra assenze, gente a mezzo servizio e prestazioni insufficienti. E la Gazzetta dello Sport non può non tornare sul caso Icardi: "Se anche la telenovela si dovesse chiudere con una riappacificazione, non aver giocato questa sfida (con la squadra in queste condizioni) e non giocare il derby resterà un delitto - si legge -. Così come, al netto di tutte le disavventure e dei limiti di questa stagione (dal Financial Fair Play in poi), affidare gli ultimi assalti al sedicenne Sebastiano Esposito (il più giovane debuttante nerazzurro nelle competizioni europee), al diciottenne Merola e all’ormai consueto Ranocchia centravanti sembra la fotografia di qualche limite nella costruzione della rosa, che pure partiva con presunta sovrabbondanza in attacco".


Altre notizie