SEZIONI NOTIZIE

Gianfelice Facchetti: "Handanovic e Ranocchia lo meritavano. Innamorato di Lukaku e Barella: Matteoli lo segnalò da bambino"

di Redazione FcInterNews.it
Vedi letture
Foto
© foto di Getty Images

"Abbiamo deciso di vivere la festa in modo molto sobrio, ci siamo riuniti tutti, mia mamma, fratelli, sorelle, figli e nipoti, nella casa dove abbiamo i ricordi più belli della nostra storia. Dopo la fine di Sassuolo-Atalanta, abbiamo festeggiato con una partitella a calcio tre contro tre nel parco. Era da oltre un anno che non lo facevamo a causa della pandemia. È stato liberatorio. E i miei figli hanno voluto andare a scuola con la maglia dell’Inter". Così Gianfelice Facchetti racconta i festeggiamenti in famiglia per lo scudetto.

Il figlio del grande Giacinto indica nel portiere titolare uno dei nomi a cui pensare tra i meritevoli del gruppo. "Il primo è Samir Handanovic, il capitano. Un giocatore a cui viene riconosciuto troppo poco rispetto a quello che ha dato. E poi Andrea Ranocchia che è il secondo capitano effettivo dell’Inter. È in nerazzurro da dieci anni anche se ci sono state un paio di parentesi. Ha sposato in pieno la linea dell’Inter. Lukaku? Siamo tutti innamorati di Romelu. L’immagine dei suoi festeggiamenti in macchina per strada come un tifoso qualsiasi dà l’idea perfetta della spontaneità di queste celebrazioni. Lo metto in prima fila insieme a Barella. Sono un fan scatenato di questo centrocampista unico, che è all’Inter grazie al mio grande idolo Gianfranco Matteoli, da osservatore del club nerazzurro, che lo ha segnalato fin da quando Nicolò era un bambino nel vivaio del Cagliari. Matteoli continuava a dire di prendere questo ragazzo che non aveva paura di niente".

Ovviamente, non si può non segnalare Antonio Conte. "Ha fatto una scelta non facile perché aveva tanto da perdere. Invece è riuscito a vincere anche alla guida dell’Inter. Per questo si è già ritagliato un posto accanto ai più grandi allenatori della storia nerazzurra".

Altre notizie
Giovedì 06 maggio 2021
14:27 News Il gruppo Suning vara un nuovo fondo con aziende statali per lo sviluppo del retail 14:12 L'avversario Qui Sampdoria - Oggi seduta di scarico con rapidità e conclusioni in porta 13:59 News Cecere, entourage Agoume: "Rinnovo con l'Inter, no problem. E' destinato a giocare in una big" 13:44 L'avversario Qui Sampdoria - Quagliarella recupera, titolare al Meazza? 13:30 News Zola: "Scudetto, consacrazione di Conte. L'Inter può vincere con continuità. Mourinho è un bene per la Serie A"
13:16 News AUDIO - Inno Inter, sul web la versione proposta da Mark & Kremont 13:02 Focus Branca: "Io di nuovo all'Inter? Non sarebbe giusto. Roma può essere l'ambiente giusto per Mourinho" 12:48 In Primo Piano Skriniar: "Scudetto importante, l'Inter ha messo fine al dominio della Juve. Vittoria enorme per i tifosi che aspettavano da tanti anni" 12:34 News GdS - Situazione portiere: Radu e Padelli via, mirino su Musso e Silvestri. Ma Handa resta saldo al suo posto 12:20 News Arbitri 35^ giornata: Inter-Samp ad Ayroldi (Orsato al Var). Valeri per Juve-Milan 12:06 News Superlega, risposta all'Uefa sulle sanzioni: "Nessuna possibilità di escluderci dalle competizioni" 11:52 News La Curva Nord si prepara ad accogliere i campioni d'Italia prima di Inter-Samp: i dettagli della festa 11:38 Rassegna Corsera - Martedì nuova Assemblea di Lega, potrebbe riaprirsi il discorso sui fondi 11:24 Focus GdS - L'Inter lancia il nuovo inno: a San Siro già sabato con la Samp. Ha vinto Pezzali? 11:10 Rassegna Prohaska: " Conte tra i migliori d'Europa, se gli danno tempo può vincere anche la Champions" 10:56 Rassegna Evenepoel: "Contento per l'Inter e Lukaku, finalmente in Belgio non c'è un ciclista in prima pagina" 10:42 Inter Social Club VIDEO - Partitella ad Appiano: vincono i bianchi. Hakimi ne fa tre, ma la decide Pinamonti 10:28 Rassegna Corsera - Inter-Sampdoria, posto il divieto sugli alcolici in città. Festa della Nord: diplomazie al lavoro 10:14 Focus Sport - Inter e Chelsea hanno chiesto informazioni per Pjanic 10:00 Rassegna TS - Inter, giù gli ingaggi e mercato autofinanziato: quattro obiettivi da centrare. Ecco i fattori che valuterà Conte