SEZIONI NOTIZIE

Iachini: "Perisic può rinascere col nuovo ruolo. Io ho avuto risultati con Politano, Sensi e Dybala"

di Alessandro Cavasinni
Fonte: Corriere dello Sport
Vedi letture
Foto

Sulla scia del cambio di ruolo paventato per Ivan Perisic da attaccante esterno a quinto nel 3-5-2, il Corriere dello Sport ha interpellato Giuseppe Iachini proprio sulle dinamiche che si incontrano in questi casi.

Iachini, apriamo il suo… laboratorio e ci parli delle sue trasformazioni tattiche. 
"La prima che mi viene in mente è quella di Campagnaro: a Piacenza faceva l’esterno alto di centrocampo e l’ho spostato centrale difensivo. Eder a Brescia agiva da esterno offensivo e l’ho portato più vicino alla porta facendogli ricoprire il ruolo di prima punta. Dybala a Palermo l’ho voluto centravanti e non trequartista; Politano e Berardi, che a Sassuolo prima di me facevano gli esterni, hanno giocato spesso da seconda e a volte anche prima punta. E poi Sensi, che da mezzala ho portato davanti alla difesa, e Bennacer, che da trequartista a Empoli è diventato regista basso". 
 
Perisic da esterno offensivo nel 4-3-3 a “quinto” di centrocampo nel 3-5-2 la convince? 
"Sì. Io ho fatto una cosa simile con Lazaar a Palermo: nel Varese giocava in attacco e con me è diventato “quinto” a sinistra nel 3-5-1-1. Gli esterni quando hanno gamba, forza e qualità possono arretrare di qualche metro e non avere problemi. Perisic poi ricoprirà questo ruolo senza difficoltà perché è abile in entrambe le fasi: sa arrivare a ridosso della porta per il cross e la conclusione, ma ha pure grande corsa". 
 
Conte gli può regalare una seconda parte di carriera super in questo ruolo? 
"Ne secondo convinto al 100%. Per me può diventare uno degli esterni a tutta fascia più forti della Serie A, uno di quelli capaci di abbinare i gol ai cross e alla copertura. Conte sotto questo aspetto è l’allenatore ideale con il quale lavorare: con lui gli esterni hanno sempre fatto molto bene".  

VIDEO - ODGAARD, ALTRA MAGIA: GOLAZO DI TACCO IN PRECAMPIONATO

Altre notizie
Domenica 26 Gennaio 2020
00:43 Rassegna Prima pagina TS - Conte irrita i dirigenti nerazzurri 00:27 Rassegna Prima pagina CdS - Incredibile Conte, il mercato non va. "Non stiamo prendendo mezzo Real" 00:00 Editoriale Christian Eriksen: chi è, cosa fa e perché può essere fondamentale
Sabato 25 Gennaio 2020
23:56 News Proposta bocciata, niente 1% delle scommesse alla Figc nel Milleproroghe 23:41 Inter Femminile Milan Femminile, Ganz: "In vista dell'Inter dobbiamo cambiare marcia"
PUBBLICITÀ
23:28 Ex nerazzurri Chi si rivede: Atletico Madrid, torna tra i convocati Sime Vrsaljko 23:13 News Sint-Truiden, Colidio svolta: tre assist nella vittoria odierna con il Mouscron 22:59 News Gasperini: "Muriel? Avesse segnato il rigore con l'Inter, sarebbe stato meglio" 22:44 Il resto della A Atalanta settebellezze: umiliazione interna per il Torino, la Dea vince 7-0 22:30 Ex nerazzurri UFFICIALE - Banega, avventura in Arabia Saudita: firma con l'Al Shabab 22:15 News Pazienza: "Inter, quando prendi Conte le aspettative si alzano in automatico" 22:01 News Nani: "Lukaku? I risultati danno ragione all'Inter. Gap colmato tra i nerazzurri e la Juventus" 21:46 L'avversario Fiorentina, Iachini: "Se andiamo passivi con l'Inter, non ne caviamo le gambe" 21:32 Stats Inter e Cagliari, sfida a colpi di testa: sono le due squadre che hanno segnato di più 21:17 News Napoli, Zielinski: "Tornerò a segnare. Contro l'Inter incredibile Handanovic" 21:03 L'avversario Fiorentina, Dragowski punta l'Inter: "La gara col Genoa è già passata" 20:50 In Primo Piano Eriksen-Sensi, il problema di diventare una soluzione: la loro coesistenza può essere più che naturale 20:36 Focus Lazaro: "Tornare all'Inter? Deciderò io il futuro. Magari attrarrò qualche club di Premier" 20:21 News Newcastle, Bruce: "Lazaro ci darà un po' più di qualità in fase offensiva" 20:06 Il resto della A Dragowski salva la Viola: 0-0 al Franchi col Genoa, infortunio per Castrovilli