SEZIONI NOTIZIE

TS - Inter, Icardi & company sono rimpianti o grandi affari? L'analisi

di Mattia Zangari
Vedi letture
Foto

Rimpianti o grandi affari in vista della prossima estate? Questa la domanda delle domande che ronza nella testa di Marotta e Ausilio relativamente al rendimento che stanno avendo Mauro Icardi, Radja Nainggolan, Ivan Perisic, Joao Mario e Dalbert, i giocatori ceduti in prestito in estate. Se da una parte le prestazioni - si legge su Tuttosport - di questi giocatori è sopra la sufficienza, dall'altro una loro cessione frutterebbe più di 110 milioni di euro. Senza contare Gabigol, capocannoniere del campionato brasiliano e destinato all’addio già a gennaio, con il Flamengo che dovrebbe versare nelle casse nerazzurre più di 20 milioni.

ICARDI AI SALUTI? A dire il vero - scrive il quotidiano torinese - nessuno dentro il club sembra rimpiangere Icardi, nonostante l’ex bomber abbia finora segnato col Psg 9 gol in 10 partite. Il rapporto fra l'ex capitano e il pianeta Inter era ormai spezzato, impossibile ricomporre una frattura creatasi non solo fra dirigenza e giocatore, ma anche nello spogliatoio con i compagni.

IL RITORNO DEL NINJA I sostenitori nerazzurri si stanno mordendo le mani per le prestazioni di Nainggolan a Cagliari, un giocatore che probabilmente anche Conte avrebbe tenuto con sé, ma che è stato sacrificato all’altare di uno spogliatoio più coeso. Il Cagliari potrebbe comprarlo? Difficile dirlo, non tanto per il prezzo del cartellino, quanto per l’ingaggio del belga, 4.5 milioni. Nainggolan sarebbe disposto a un drastico taglio per questioni di cuore? Chissà. Ma se Nainggolan dovesse tornare a Milano dopo una super stagione in Sardegna, l’Inter avrà comunque più possibilità di trovare acquirenti in giro per l’Europa.

BRILLA JOAO MARIO A completare il discorso, Perisic, Joao Mario e Dalbert. Il croato è al Bayern che ha un diritto di riscatto fissato a 20 milioni, non è un titolare fisso, ma quando gioca fa il suo. In primavera si capirà meglio il suo destino. Se dipendesse dal rendimento avuto in questi mesi, sarebbe invece certo l’acquisto del lusitano per 18 milioni da parte della Lokomotiv Mosca. Il laterale brasiliano, infine, è in prestito secco alla Fiorentina, ma dopo due stagioni negative a Milano, si è almeno rilanciato diventando un punto fermo dell’undici di Montella.

VIDEO - CHE PRODEZZA DI VANHEUSDEN: FA TUTTO IL CAMPO E PUNISCE LA GERMANIA

Altre notizie
Giovedì 09 luglio 2020
16:37 News Scaroni: "Chi non capisce come funziona il FFP, non sa nulla di calcio" 16:23 News Winter: "Inter e Lazio sempre nel mio cuore. Mi spiace abbiano avuto un calo" 16:09 News Malagò: "Stadi, spero torni presto il pubblico. Il calcio così appassiona meno" 15:54 News E Pogba conferma: "United, ora sì che mi diverto. Questa squadra è più forte" 15:40 Focus FcIN - Lucien Agoume e il futuro. Spunta una nuova pretendente che l'Inter vedrà... stasera
PUBBLICITÀ
15:26 L'avversario Hellas Verona, 21 i convocati da Juric per la gara con l'Inter. Out Pazzini e Salcedo 15:12 News Rivaldo, suggerimento al Barcellona: "Lautaro? Meglio concentrarsi sul ritorno di Neymar" 14:57 News Materazzi ricorda il salto Mondiale di Berlino: "Quando sali più in alto di tutti" 14:43 In Primo Piano Osimhen rivela: "Inter e Barcellona mi cercarono dopo il Mondiale U17. Ora sogno un top club e la Champions" 14:28 Radio Nerazzurra Storie Nerazzurre - Auguri a Jair, la freccia nera della Grande Inter 14:14 News Atalanta, Gasp non si illude: "Scudetto in mani Juve. Proveremo ad arrivare davanti ad Inter e Lazio" 13:59 Focus From Uk - Duello sul mercato tra Inter e Juventus: nel mirino c'è Bellerin dell'Arsenal 13:45 In Primo Piano Manchester United, Solskjaer blinda Pogba: "Vogliamo trattenere i migliori. E poi lui qui si sta divertendo" 13:31 L'avversario Il Getafe perde partita e testa: rissa a fine gara col Villarreal, interviene la Polizia 13:16 News Milan, Stylsvig: "Il nuovo stadio cambierà tutto, anche a livello di percezione del club" 13:02 Radio Nerazzurra Special One - Quando l'Inter superò il Santos nel 1981 12:48 News Jair: "La mia Inter uno squadrone, Moratti ci trattò come figli. E pensare che dovevo andare al Milan" 12:34 News Gaich, niente Serie A: accordo a un passo con il Cska Mosca 12:20 Ex nerazzurri Crisetig alla Reggina. Il ds Taibi: "E' fatta" 12:06 News Inter, occhio al giallo: sono ben quattro i giocatori diffidati