SEZIONI NOTIZIE

TS - Inter, mercato aggressivo: 200 milioni di euro per battere la Juve

di Mattia Zangari
Vedi letture
Foto

Dopo aver ingaggiato il miglior dirigente sul mercato (Beppe Marotta) e il miglior allenatore disponibile (Antonio Conte), Suning ha dimostrato che quello dell'Inter sarà un mercato aggressivo dandone prova scippando Sensi al Milan. Lo evidenzia stamane Tuttosport, che passa in rassegna tutti i colpi di mercato in canna: dopo Godin - già acquistato da svincolato in inverno - cinque giocatori hanno già detto sì all’Inter: oltre a Sensi (che domani firmerà un contratto da 5 anni a 1,8 milioni che lo legherà al club nerazzurro), ci sono Lazaro, Barella, Dzeko e Lukaku. Complessivamente i loro cartellini costeranno circa 200 milioni di euro. Prima operazione conclusa quella con il Sassuolo (5 milioni per il prestito e altri 25 al riscatto reso “obbligatorio” dagli ottimi rapporti tra i club), ma la settimana sarà decisiva pure per Barella e Lazaro. Per il primo - valutato 50 milioni - è previsto l’incontro per definire l’operazione: si ripartirà dall’offerta dei nerazzurri (35 milioni più 5 di bonus facilmente raggiungibili e 10 di bonus non facili da centrare più i prestiti di Bastoni e Dimarco, quest’ultimo con diritto di riscatto) ma soprattutto dalla scelta fatta dal giocatore che ha reso vano il tentativo di inserimento della Roma, pronta a spendere nella trattativa i nomi di Defrel e Luca Pellegrini. Discorso in fotocopia per Valentino Lazaro: pure lui ha detto sì al club milanese e il suo cartellino viene valutato dall’Herta Berlino 25 milioni, cinque più rispetto a quelli messi sul piatto da Ausilio (17 milioni più 2 di bonus): le diplomazie lavorano per assottigliare le differenze, magari previa una percentuale concessa ai tedeschi sulla futura rivendita del giocatore.

Alla compagnia è pronto ad aggiungersi pure Alessandro Florenzi che è stato messo sul mercato dalla Roma. Al momento l’azzurro è considerato l’alternativa a Lazaro però, in caso di ulteriori cessioni (Nainggolan e, arrivasse un’offerta congrua, pure Vecino) Conte sarebbe ben contento di avere a disposizione il jolly che ha già allenato in Nazionale. 

"La partita più importante - chiosa il quotidiano torinese - si gioca in attacco, dove l’obiettivo è comporre un tandem di carri armati che possano trasformare l’Inter in una macchina da punti in campionato. I prescelti hanno pure loro detto sì a Marotta. Per Dzeko (che l’Inter non vuole pagare più di 15 milioni) siamo ancora alle schermaglie con la Roma ma tutti sanno come finirà la storia. Il supercolpo sarà invece Lukaku che, nei piani di Suning dovrà essere simbolo di questa Inter costruita per diventare l’anti-Juve, ma pure un importantissimo testimonial a livello planetario visti anche i suoi trascorsi al Manchester United. Il belga ha avviato le pratiche di divorzio ma perché arrivi la firma dei Red Devils occorrono 80 milioni, senza contropartite. Una montagna che andrà scalata una volta ceduto Icardi ma la volontà del centravanti belga (che si è pure espresso pubblicamente, una rarità nel mondo del calcio) può essere decisiva per avere buone chance di successo". 

VIDEO - LUKAKU IDOLO DEL BELGIO: TUTTI I GOL IN NAZIONALE


Altre notizie
Mercoledì 17 Luglio 2019
12:40 News Lukaku fuori contro il Leeds, la BBC: "Colpo subito in allenamento" 12:25 News Inter a Singapore, Nainggolan tra i più richiesti per selfie e autografi 12:11 News Longo, conferme dalla Spagna: ha detto sì al Deportivo La Coruña 12:00 In Primo Piano Sorpresona: Solskjaer lascia fuori Lukaku dall'amichevole con il Leeds 11:57 Rassegna Sconcerti: "Inter, Conte unica garanzia. Raggiungere la Juve? Dovrà rompersi da sola" 11:43 Rassegna La Repubblica - Se arriva Lukaku, per Dzeko si aspetta fine agosto. Alternativa Sturridge a costo zero 11:33 Focus Ancora Solskjaer: "Via Lukaku? Se vendiamo poi dobbiamo comprare" 11:29 Copertina Milano Finanza - Nuovo stadio, parte la caccia ai partner. Polmone finanziario sarà il centro commerciale 11:15 In Primo Piano Solskjaer, messaggio a Lukaku: "Non capisco chi vuole andare via. Forse è chi non c'era quando andavamo bene" 11:00 Focus Maglie replica dell'Inter da soli 7.90 euro sul nostro web store 10:54 Rassegna Krol: "Scudetto? Juve sempre più forte. L'Inter ancora non mi sembra pronta" 10:42 Rassegna Iachini: "Perisic può rinascere col nuovo ruolo. Io ho avuto risultati con Politano, Sensi e Dybala" 10:30 Rassegna TS - Nuovo stadio, ci rimettono i tifosi: capienza ridotta anche per i posti dedicati ai partner dei club 10:15 Rassegna CdS - Perisic nuova vita: ha sposato la causa in maniera convinta 10:04 News Raiola: "Il futuro di Kean? E' sullo stesso piano di De Ligt, un campione" 09:54 Rassegna CdS - L'Inter ha capito: per Dzeko bisogna aspettare Higuain-Roma 09:53 Inter Social Club FOTO - Inter a Singapore, ecco il primo allenamento 09:44 Rassegna TS - Lukaku, Conte ha fretta: 60 mln più 15 di bonus pronti per lo United 09:35 Rassegna TS - Icardi-Juve, tavolo apparecchiato per dopo Ferragosto 09:24 Rassegna CdS - In tournée quasi tutti i dipendenti che parlano cinese. Marotta e Ausilio partiranno domenica