SEZIONI NOTIZIE

Papin non convinto da Icardi: "Dubbi sulla sua personalità. All'Inter era goleador, qui è uno normale"

di Egle Patanè
Vedi letture
Foto

Dopo il lungo infortunio che ha tenuto Mauro Icardi lontano dal rettangolo verde, l'ex capitano nerazzurro è tornato in campo contro il Brest, riuscendo a mettere un gol e servire un assist. Un ritorno con i fiocchi e che lascia ben auspicare, ma che non convince l'ex attaccante francese Jean-Pierre Papin, convinto che "Mauro soffre la concorrenza di Moise Kean". Secondo quanto dichiarato da Papin a France Football l'ex bomber interista "in nerazzurro era goleador e capitano indiscusso perché aveva una squadra che giocava per lui. Al Paris Saint-Germain è un giocatore normale in una rosa di campioni. Moise Kean lo vedo lottare quando entra in campo, ha voglia, ci mette l'anima. Icardi non mi pare possa essere considerato un combattente, non vedo un grande spirito da parte sua, lo noti anche dal linguaggio del corpo. Ho seri dubbi sulla sua personalità. Sono convinto che Kean abbia compreso sin da subito il proprio privilegio di essere in una squadra di campioni e per questo abbia l'atteggiamento corretto di chi vuole sfruttare l'occasione, forse unica, per emergere. Credo che Icardi lo invidi anche e paghi il suo atteggiamento. Kean sfida la concorrenza, Icardi la soffre terribilmente".

VIDEO - ACCADDE OGGI - 13/01/2011: ETO'O INARRESTABILE, DOPPIETTA SHOW AL GENOA

Altre notizie
Giovedì 21 gennaio 2021
02:30 Ex nerazzurri Rey Manaj verso il ritorno in Italia? Crotone e Pescara sulle sue tracce 01:30 L'avversario Udinese, Gotti: "Inter grande squadra, in pochi giorni dobbiamo ricreare le energie mentali giuste" 01:00 Rassegna Prima GdS - Attacchi al potere. Milan e Inter dentro le macchine da gol 00:30 News Chiellini: "L'Inter ci ha surclassato, partita che brucia ancora. Scudetto? Dobbiamo avere continuità di risultati" 00:15 News Pirlo: "Importante vincere dopo il ko con l'Inter. Dovevamo mostrare il nostro valore, non siamo quelli di San Siro"
PUBBLICITÀ
00:00 Editoriale Il riferimento Juve e le verità non dette: le versioni di Conte e Chiellini
Mercoledì 20 gennaio 2021
23:46 News Sky - Oggi incontro anche con gli agenti di Bastoni: imminente il rinnovo 23:31 L'avversario Sky - Lasagna-Verona è fatta. Ma l'Udinese prende tempo per la gara contro l'Inter 23:17 News Sky - Fonseca confermato ma sotto osservazione, sollevati dall'incarico Gombar e Zubiria 23:02 News Juve, Ronaldo: "Male domenica, ma è il passato. Scudetto? Inter e Milan forti, lo possiamo vincere" 22:56 News La Juventus dimentica l'Inter, batte il Napoli 2-0 e solleva la Supercoppa italiana 22:48 News Kroos: "Felice che Lopetegui abbia vinto l'EL. Il suo esonero è quello che mi ha ferito di più" 22:34 Focus FcIN - Marcos Paulo, niente Inter: fatta con l'Atletico Madrid, probabile ufficialità martedì 22:21 In Primo Piano Lautaro-Inter, rinnovo solo rinviato. Prima del nero su bianco va chiarita la situazione societaria: le ultime 22:07 News Nazionale, Mancini: "Contento del ritorno di Chiellini con l'Inter. Gli altri azzurri stanno facendo bene" 21:53 News Birindelli: "Fatico a commentare Inter-Juventus. Unico bel duello quello tra Chiellini e Lukaku" 21:38 News Inter Academy in Brasile, non solo calcio: anche un aiuto per contrastare gli effetti da pandemia 21:24 News Dal Pino: "Accordo per i fondi tassello importante per la crescita della Serie A" 21:10 News Juve, Chiesa: "Con l'Inter ko fuori contesto, vogliamo rifarci vincendo la Supercoppa" 20:56 News Juve, Paratici: "Con l'Inter non una buona partita, ma non c'è tempo per rimuginare"