SEZIONI NOTIZIE

Stramaccioni: "Milito-Eto'o dei veri fuoriclasse. La LuLa deve saper incidere in Champions"

di Christian Liotta
Vedi letture
Foto
© foto di Valerio Pennicino/Getty Images

Diego Milito e Samuel Eto'o la coppia di attaccanti più forte della storia recente dell'Inter, ancor più di Ronaldo e Ivan Zamorano o di Romelu Lukaku e Lautaro Martinez. Questo è il giudizio di Andrea Stramaccioni, ex allenatore dei nerazzurri, che in un'intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport (QUI IL LINK) spiega i motivi della sua decisione: "Milito ed Eto'o erano una coppia di fuoriclasse, in grado di determinare con una giocata partite di livello mondiale. Sempre decisivi in nerazzurro: Eto'o ha vinto tre Champions ed è l'unico della storia capace di centrare due triplete di seguito con squadre diverse: Barcellona e Inter. Milito resta uno dei più grandi realizzatori e finalizzatori di sempre, ha griffato ogni titolo del 2010. Sono loro i migliori, non tanto e solo per valore puro in quanto anche altre coppie avevano numeri straordinari, ma per la conquista della Champions e del Triplete meritano il primo posto. Insieme hanno scritto una pagina unica del gioco del calcio". 

A proposito della LuLa, Strama aggiunge: "Seconda coppia d’attacco europea per gol segnati, un mix di forza, velocità e senso del gol che partita dopo partita è stato accompagnato da un'intesa telepatica. Demolita la Serie A e trascinata l’Inter a un passo dallo Scudetto, ora devono dimostrare di saper incidere e determinare anche in Champions League. Mezzo voto in più di stima, con l' augurio che si possano confermare e trascinare l'Inter anche in Europa".

VIDEO - TRAMONTANA: “SQUADRA STANCA, ABBIAMO MESSO IL PULLMAN. CHE DIFFERENZA BROZOVIC E GAGLIARDINI. MA CHE VUOI DIRE CON QUESTI NUMERI?”

Altre notizie
Martedì 13 aprile 2021
17:30 News Galante sta dalla parte di Gattuso: "Ha dato la sua impronta al Napoli, così come Conte l'ha data all'Inter" 17:16 News Carbone: "Le sfide con Inter e Lazio determinanti per la corsa Champions del Napoli" 17:02 Radio Nerazzurra C'è 'FcInterNews' su Radio Nerazzurra: Inter su Damsgaard, le parole di Berti e focus Primavera nel menù odierno 16:48 News Pubblico all'Europeo, domani Gravina a Palazzo Chigi. Il presidente della Figc è "moderatamente ottimista" 16:34 News Betis Siviglia, il vp Catalán: "In passato siamo stati vicini a Sensi e Locatelli"
16:20 In Primo Piano FcIN - Inter, scout a Sampdoria-Napoli per visionare Damsgaard. Blucerchiati con le idee chiare 16:06 News L'aneddoto di De Canio: "Per Conte i giocatori che non giocano sono importanti: ecco cosa mi disse a Siena" 15:52 News Auguri a Ivano Bordon, "Pallottola" compie 70 anni 15:38 News Caso tamponi, la Lazio ha presentato ricorso alla Corte d’Appello Figc 15:23 News Scarpa d'Oro - Lewandowski irraggiungibile, André Silva aggancia Messi. Lukaku quinto 15:09 News Covid-19, Gravina chiarisce: "Il cluster della Nazionale non è un cluster: la catena non è mai stata alimentata" 14:55 News Bianchi: "Stagione anomala, difficile viverne un'altra così. Inter? Ha iniziato a volare dopo l'eliminazione dall'Europa" 14:41 Il resto della A Atalanta, Gasperini deferito per insulti ad un ispettore antidoping: la richiesta è di 20 giorni di squalifica 14:27 News Ibrahimovic al ristorante in zona rossa, Letizia Moratti: "Parlerò con l'assessore Bolognini" 14:13 News Shaw rifiuta il paragone con Roberto Carlos: "Era un giocatore incredibile, ci rido su quando ne parlano" 13:58 News C. Zanetti: "Inter, Pogba o Milinkovic-Savic per fare il salto di qualità in Champions" 13:44 Focus Pellegrini: "Conte e Trapattoni numeri uno, da sempre l'Inter sceglie i tecnici migliori" 13:30 Focus Lucescu: "Il gioco dell'Inter? Conta vincere e l'Inter è costruita per questo" 13:17 In Primo Piano Berti: "L'Inter domina il gioco, chi la critica è un c...! Conte può aprire un ciclo, 2-3 innesti per alzare il livello" 13:02 News WhoScored - C'è anche l'interista De Vrij nel 'Team of the week'